Cervignano: Veterani dello Sport premiati a Udine

Reading Time: 2 minutes

Tra i vincitori del contest “Love Factor” per l’attività con il CAMPP e gli anziani. Cerimonia allo Stadio Friuli. Consegnati 3mila euro

Condividi
Comisso tra Gervasio e Curti

UDINE – La sezione “Ernesto Piani” dei Veterani dello Sport di Cervignano del Friuli ha ricevuto al Bluenergy Stadium, insieme ad altre quattro associazioni, è stata premiata nell’ambito dell’iniziativa “Love Factor”.

La sezione cervignanese aveva aderito presentando il progetto “Collaborazione sportiva con i centri CAMPP e con i centri Anziani”, descrivendo soprattutto il lavoro che si sviluppa ogni anno e dura circa 9 mesi, per far giocare alla pallacanestro gli ospiti dei centri CAMPP.

Tra tutte le domande presentate, oggi sono state premiate le cinque associazioni che hanno riscosso il maggior consenso.

La cerimonia si è svolta presso la sala stampa dello stadio ed è stata introdotta dal saluto del direttore generale dell’Udinese Calcio, Franco Collavino.

Sono seguite le presentazioni del fondatore della Bluenergy, Gianfranco Curti, e dell’amministratore delegato della società, Alberta Gervasio.

Dopo le premiazioni dei cinque rappresentanti delle associazioni, la conclusione dell’evento è stata affidata all’assessore regionale Riccardo Riccardi.

Associazioni premiate e autorità
Associazioni premiate e autorità

I premiati

Le associazioni che si sono aggiudicate il contributo offerto da Bluenergy – 3.000 euro per ciascuna di loro – sono la Pro Loco Bressa (Campoformido); la Scuola Comunale di Musica “Guglielmo Tonelli” di Bagnaria Arsa e Accademia Musicale “Città di Palmanova” APS nella categoria “Arte”; nella categoria dedicata ai progetti di stampo sociale sono state premiate l’Associazione di volontariato l’Arcobaleno onlus di Fiume Veneto, l’UNVS di Cervignano del Friuli e Una Mano Per Vivere Ovd-Ets di Latisana.

“Il nostro modo di operare – ha dichiarato il presidente della sezione cervignanese, Giorgio Comisso – predilige il lavoro in sintonia e collaborazione con le altre realtà territoriali (associazioni, enti pubblici, organizzazioni diverse) per dare un concreto aiuto alle generazioni più giovani (nelle scuole primarie e con il Ricreatorio San Michele), a quelle “meno giovani” (con la Casa di Riposo) e alla disabilità (con i centri CAMPP)”.

“Non è la prima volta – ha aggiunto Comisso – che la nostra Sezione riceve un riconoscimento per la sua attività. Qualche anno fa l’associazione interprovinciale della Bassa friulana e dell’Isontino delle famiglie con disabili ci ha onorato con un premio nel corso di una commovente manifestazione svolta presso il Teatro Biagio Marin di Grado. Un paio di anni fa anche il Comune di Cervignano ci ha gratificato con il Premio produzione e lavoro intitolato “Dai vita alla tua città”. Oggi il far parte di questo ristretto numero di associazioni premiate ci inorgoglisce enormemente e ci deve spronare a migliorare le nostre prestazioni”.

Visited 176 times, 1 visit(s) today
Condividi