Idealservice assume i migranti dell’ex Cavarzerani

Reading Time: 2 minutes

Avviato un progetto sociale per favorire l’inclusione lavorativa per favorire il loro percorso di integrazione

Condividi
Componenti dello staff di Idealservice

Componenti dello staff di Idealservice

PASIAN DI PRATO – Idealservice, società cooperativa con sede a Pasian di Prato, ha messo in atto in collaborazione con Legacoop FVG un progetto di inclusione sociale e lavorativa dedicato ai migranti ospiti presso il centro di accoglienza “Ex-Caserma Cavarzerani” di Udine gestito dalla cooperativa sociale Medihospes, che mira a facilitare l’inserimento nel contesto lavorativo e sociale regionale e struttura per loro un percorso di formazione linguistica e di inserimento al mondo del lavoro.

“A seguito dei primi colloqui conoscitivi avvenuti agli inizi di novembre 2023 con un gruppo di volontari ospiti presso il punto di accoglienza di Udine, è stato siglato un protocollo d’intesa tra Idealservice e Medihospes per la definizione di un progetto che ha permesso a 4 ragazzi, di età compresa tra i 34 e 45 anni provenienti dal Pakistan, di accedere a un percorso di formazione e inserimento lavorativo che abbiamo delineato in base alle loro capacità e competenze”, spiega Marco Riboli, presidente di Idealservice.

I 4 candidati selezionati, a seguito di tutti gli esami di verifica, hanno ottenuto l’idoneità al ruolo di addetti ai servizi legati al mondo della gestione delle strutture e nel mese di dicembre hanno sottoscritto il contratto di assunzione con Idealservice.

L’azienda ha così dato loro l’opportunità di accedere a un percorso strutturato secondo le loro competenze che per le prime settimane ha previsto l’alternanza di giornate formative che comprendevano un percorso linguistico specialistico della durata di 24 ore suddivise in 6 giornate a cura dei docenti dell’Enaip FVG e corsi di formazione sulla salute e sicurezza, a giornate lavorative affiancati dai capisquadra più esperti, nei diversi cantieri presenti nella provincia di Udine.

Il progetto avviato dalla cooperativa ha innanzitutto finalità sociali e ha permesso a Idealservice di puntare ancora una volta su inclusione e integrazione come leva aziendale, permettendo ai ragazzi selezionati di essere accompagnati e sostenuti nel percorso di raggiungimento della propria autonomia e di inserimento sociale e lavorativo. Inoltre, ha consentito all’azienda di individuare un nuovo bacino di potenziali risorse da cui attingere per individuare nuove professionalità da formare.

Visited 4 times, 1 visit(s) today
Condividi