Cervignano, chiazza oleosa sulle acque dell’Ausa

imagazine livio nonis

Livio Nonis

4 Aprile 2023
Reading Time: < 1 minute

Intervento di Protezione civile e Vigili del fuoco con panne assorbenti. Possibile provenienza da un canale minore del fiume

Condividi

CERVIGNANO DEL FRIULI – Nella prima serata di ieri, lunedì 3 aprile, intorno alle 19.30, i volontari della squadra comunale di Protezione civile di Cervignano del Friuli, attivati dalla Sor / Sala operativa regionale della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, su richiesta dei Vigili del fuoco, sono intervenuti lungo il fiume Ausa, dove era stato segnalato uno sversamento di sostanze inquinanti, presumibilmente idrocarburi.

La chiazza oleosa è stata segnalata da un passante all’altezza del ponte di ferro, proveniente da un canale minore le cui acque poi confluiscono nell’Ausa (potrebbe trattarsi della roggia Fredda Piccola, detta “La Freda”).

Circa 6 metri di panne assorbenti sono state trasportate dai volontari di Protezione civile fino al punto inquinato. I Vigili del fuoco si sono calati in acqua per posizionarle.

Le panne assorbenti vengono utilizzate per impedire alla sostanza inquinante di diffondersi nelle acque e hanno la funzione di assorbire la stessa sostanza.

Sul posto anche il personale dell’Arpa per un campionamento delle acque.

 

Visited 10 times, 1 visit(s) today
Condividi