Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Iniziativa “Eureka! Funziona”

Attualità
08 aprile 2019

Udine, premiati i piccoli Archimede friulani

di redazione (fonte Confindustria Udine)
196 alunni delle scuole primarie coinvolti in un progetto che mira a sviluppare le attività di orientamento alla cultura tecnica e scientifica
CONDIVIDI
29170
La premiazione dei vincitori
Attualità
08 aprile 2019 di redazione (fonte Confindustria Udine)

Premiati a palazzo Torriani a Udine i migliori progetti di “Eureka! Funziona”, l’iniziativa sperimentale ideata da Federmeccanica in collaborazione con il MIUR che Confindustria Udine, per la prima volta quest’anno, ha promosso nel territorio friulano coinvolgendo 196 alunni delle classi terze, quarte e quinte delle scuole primarie di San Pietro al Natisone, di Feletto e Tavagnacco, oltre a Friz e Bearzi di Udine.

Una gara per piccoli inventori destinata ai bambini delle scuole elementari, i quali, partendo da un kit di materiale loro fornito, si sono cimentati con il tema scelto per questa edizione, il “magnetismo”, attraverso la costruzione di un giocattolo che doveva avere quale unica caratteristica vincolante quella di essere mobile.

La giuria, presieduta dalla presidente di Confindustria Udine, Anna Mareschi Danieli e composta anche da un imprenditore metalmeccanico, Fabio Schiesaro (Mavra Srl), da un insegnante di un istituto tecnico, Oliviero Barbieri (ISIS Arturo Malignani) e da un ingegnere, Daniele Petraz (GLP Srl), ha premiato come migliore invenzione la “Mitica”, un modellino di veliero proposto dai bambini della classe quinta della scuola primaria di Feletto e Tavagnacco. Ai vincitori è stato consegnato un premio di 300 euro che potrà essere utilizzato per acquistare materiale didattico. Tutti i partecipanti hanno ricevuto un attestato di merito.

All’evento ha partecipato anche Patrizia Pavatti, direttore dell’Ufficio scolastico regionale.

Commenti (0)
Comment