Vent’anni di riciclo e solidarietà

Reading Time: 2 minutes
Condividi

L’associazione Chei daj Taps di Ruda ha festeggiato 20 anni di attività, nei quali ha donato oltre 160mila euro alla Via di Natale

(ph. Livio Nonis)
Condividi

(ph. Livio Nonis)

RUDA – L’associazione Chei daj Taps ha festeggiato i suoi primi 20 anni di attività, nei quali ha raccolto e riciclato un’enorme quantità di tappi di plastica.

Un impegno costante e prezioso per l’ambiente, che ha permesso di dare nuova vita a materiale altrimenti destinato all’incenerimento o alle discariche.

L’associazione ha così organizzato un incontro con la comunità per ricordare quanto è stato fatto.

Uno dei volontari, Patrizio Quargnal, ha ricordato i fondatori dell’associazione Bruno Lugano, Mario Gratton, Franco Quargnal e Peppino Carlet, che ora non ci sono più. Presente invece Vanilla Antonelli Lugano, anche lei tra i fondatori.

È stata ripercorsa la storia dell’associazione e sottolineato l’importanza del lavoro svolto dai volontari spiegando come il ricavato del loro lavoro venga destinato alla “Casa Via di Natale” di Aviano, struttura che ospita persone con famigliari ricoverati nel vicino Centro di Riferimento Oncologico.

La cerimonia

Il sindaco Franco Lenarduzzi ha evidenziato il lavoro importante svolto da questi volontari, concetto ribadito anche dal parroco don Piero Facchinetti e dal rappresentante della “Via di Natale”, Oscar Zorgnotti.

Presenti anche le amministrazioni di Staranzano e San Canzian d’Isonzo, i rappresentanti delle sezioni degli Alpini di Palmanova e Gorizia, con i loro presidenti Stefano Padovan e Paolo Verdoliva, e rappresentanti del Gruppo Alpini di Ruda che collabora con l’associazione, oltre a semplici cittadini che hanno voluto essere presenti a questo importante traguardo.

Vent’anni di attività

Chei daj Taps riceve materiale da tutto il territorio regionale, i tappi di plastica vengono poi accuratamente controllati uno ad uno. Vengono eliminati quelli non idonei al riciclo e i restanti vengono confezionati in sacchi e consegnati alla ditta Relicyc, che si occupa del loro riciclo.

L’associazione rappresenta un esempio concreto di come il volontariato e la collaborazione possano fare la differenza per la tutela dell’ambiente. Grazie al loro impegno, decine di migliaia di tappi di plastica hanno trovato una nuova vita, contribuendo a ridurre l’inquinamento e a promuovere una cultura del riciclo.

Nell’ultimo anno sono stati donati 7.655,60 euro, mentre il ricavato complessivo di questi vent’anni, aggiornato ad aprile 2024, è di 161.418,60 euro.

Visited 438 times, 1 visit(s) today