Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Presentata la stagione del Teatro Stabile Sloveno

Cultura e Spettacolo
09 giugno 2015

A Trieste e Gorizia per conoscere le sfaccettature dell'Io

di Rosanna Ferfoglia
Dai drammaturghi contemporanei ai grandi classici della letteratura teatrale europea: ecco tutti i dettagli.
CONDIVIDI
10252
L'intervento della vicesindaco di Trieste, Fabiana Martini, alla presentazione della stagione teatrale (ph. Comune di Trieste)
Cultura e Spettacolo
09 giugno 2015 di Rosanna Ferfoglia

È stata presentata a Palazzo Gopcevich a Trieste, nella Sala Bobi Bazlen, la stagione abbonamenti 2015/2016 del Teatro Stabile Sloveno, a cui sono intervenuti la vicesindaco Fabiana Martini, il Presidente del Consiglio comunale Iztok Furlanic, il Conservatore del Civico Museo Teatrale Stefano Bianchi, e tra gli altri, l'Assessore provinciale Mariella Magistri de Francesco, Marta Verginella del CdA del Teatro con il Direttore artistico Eduard Miler e con Rossana Paliaga, nonché il Presidente del Teatro Stabile FVG, Milos Budin con il Direttore Stefano Curti e la giornalista Poljanka Dolhar.

Il programma della stagione 2015/2016 a Trieste e a Gorizia avrà come  filo conduttore “le sfaccettature dell'Io, l'esplorazione dell'identità più autentica che si nasconde sotto uno spesso strato di pose, immagini, status sociali. I contenuti scelti da Eduard Miler per la sua prima stagione da direttore artistico del teatro sloveno di Trieste riveleranno progressivamente, di produzione in produzione, il nucleo degli interrogativi esistenziali fondamentali avvolti in strati diversi di finzione, illusione, condizionamento. Al tempo stesso questa ricerca sarà caratterizzata da una costante nota luminosa di ottimismo, nella convinzione che la saggezza risieda in uno sguardo lucido, ma anche scherzoso sulla realtà.

La stagione in abbonamento del TSS sarà quest'anno l'occasione per scoprire alcuni dei più affermati drammaturghi contemporanei, senza dimenticare i grandi classici della letteratura teatrale europea. Il numero delle produzioni è aumentato e comprenderà quest'anno due grandi coproduzioni internazionali, tre produzioni nella sala del Ridotto, una nello Spazio Club e un musical nella Sala Principale. Le coproduzioni coinvolgeranno quest'anno il teatro Mestno gledališče ljubljansko, il teatro nazionale di Nova Gorica e il teatro Prešernovo gledališče di Kranj. Proseguirà inoltre la collaborazione con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, quest'anno in forma di scambio di sale e di pubblico.

Le formule di abbonamento rimarranno invariate nella struttura: sulla base di un numero maggiore di produzioni del Programma Base i programmi a scelta comprenderanno quest'anno ognuno tre eventi di genere diverso. L'abbonamento Super-domenicale, che prevede anche un servizio gratuito di autobus navetta, includerà le proposte di danza, teatro e musica del Programma Verde. Musica, danza e teatro saranno anche le componenti del Programma Blu, mentre il Programma Rosso, caratterizzato da spettacoli dai contenuti forti, sarà esclusivamente dedicato alla prosa. Tutti gli spettacoli ospiti andranno in scena nella Sala principale. Nei vari programmi sarà possibile assistere a grandi spettacoli pluripremiati dei principali teatri sloveni, a spettacoli di folclore e danza contemporanea ospitati in partenariato con l'ERT e in collaborazione con Artisti Associati, a eventi musicali di generi diversi, realizzati in collaborazione con la Glasbena matica. Tutti gli spettacoli di prosa dei programmi in abbonamento verranno sovratitolati in italiano.

Gli eventi fuori abbonamento verranno annunciati nel mese di settembre in occasione di una conferenza stampa nella quale verrà presentata la nuova produzione fuori abbonamento nella regia di Sabrina Morena che debutterà nell'ambito del festival Slofest e che nel periodo della campagna abbonamenti sarà in tournée sui palcoscenici della provincia di Trieste.

Per tutti i dettagli è possibile consultare il sito www.teaterssg.com

Commenti (0)
Comment