Nuovo ecografo portatile all’Ospedale di Udine

Reading Time: < 1 minute

Donato dall’Andos, consentirà di eseguire ecografie direttamente sul paziente, anche in caso di urgenze, rendendo così più rapida la rilevazione di alterazioni a danno degli organi interni

Condividi
Donazione ecografo a Udine

(ph. Regione FVG)

UDINE – Il comitato udinese dell’Associazione nazionale donne operate al seno (Andos) ha donato all’ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Udine un ecografo portatile al reparto Medicina d’urgenza dell’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale.

Grazie al nuovo apparecchio sarà possibile eseguire ecografie direttamente sul paziente, anche in caso di urgenze, rendendo così più rapida la rilevazione di alterazioni a danno degli organi interni.

L’ecografo è costato circa 13mila euro e la donazione è stata possibile grazie al contributo dato da Unicredit Banca, che ha finanziato l’iniziativa organizzata da Andos Udine nell’ambito della pluriennale collaborazione in atto con Asufc.

“Esprimo profonda gratitudine verso Andos Udine per il dono di questo nuovo macchinario e per l’attività di prevenzione svolta ogni giorno a servizio dei cittadini. Un’associazione sempre presente sul territorio, che sa confrontarsi sia con le istituzioni sia con i professionisti del settore e che contribuisce con il suo operato a una concreta sensibilizzazione della popolazione”, ha affermato l’assessore regionale alla Salute, Riccardo Riccardi, durante l’incontro.

Assieme a Riccardi, alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, il direttore generale di Asufc, Denis Caporale, Renzo Chervati di UniCredit e il presidente di Andos Udine. Mariangela Fantin.

Visited 31 times, 1 visit(s) today
Condividi