Monfalcone, nuovi strumenti per la pediatria

imagazine livio nonis

Livio Nonis

1 Giugno 2023
Reading Time: 2 minutes

Una lampada cuscino, una coperta per fototerapia a led e un manichino didattico per manovre salvavita. Già avviati nuovi progetti

Condividi

MONFALCONE – Sono stati consegnati questa mattina nella sala dell’auditorium dell’Ospedale San Polo di Monfalcone nuovi strumenti per la pediatria.

Il tutto grazie all’associazione “Vanessa per la Pediatria – in ricordo di Giulia Buttazzoni” con lo slogan “…dalla parte dei bambini… e la missione continua”.
Alla presenza di Silvio Buttazzoni, papà di Giulia, i rappresentanti dell’associazione hanno consegnato tre strumentazioni. La prima è una lampada a cuscino per fototerapia intensiva con l’utilizzo di diodi a emissione di luce blu (leds).

La seconda è una coperta per fototerapia a LED, sistema di nuova generazione per la cura dell’ittero di facile utilizzo e che permette la terapia in qualsiasi luogo, consentendo di effettuare il trattamento anche durante l’allattamento senza interrompere il contatto tra mamma e bambino.

Infine un manichino didattico simulatore per rianimazione neonato, utile per per esercitazioni Resusci baby e per l’addestramento alla rianimazione cardio polmonare. Il valore di questa donazione si aggira attorno ai 10.000 euro.

Hanno collaborato in modo concreto perché questo progetto andasse a buon fine i Comuni di Staranzano, Ronchi dei Legionari, Fogliano Redipuglia, San Pier d’Isonzo, San Canzian d’Isonzo e Turriaco, la scuola di danza Tersicola, i motociclisti “Pinicher”, la banda della Brigata Cavalleria di Pozzuolo del Friuli.

Alla cerimonia di consegna sono intervenuti il senatore Francesca Tubetti, gli assessori del Comune di Monfalcone Tiziana Maioretto e Fabio Banello, il consigliere regionale Diego Moretti, il presidente della BCC Venezia Giulia Carlo Antonio Feruglio, il presidente dell’associazione Solidarietà e Vita Stefano Ambrosini, nonché i rappresentanti dei Comuni che hanno patrocinato il progetto, dell’U.N.I.R.R, del Comitato di Monfalcone della Croce Rossa, della Capitaneria di porto di Monfalcone, della sezione monfalconese dei Lions e il Cappellano militare della G.d.F e Capitaneria di Porto.

Presenti anche la responsabile della Pediatria del San Polo, Dana Dragovic, la coordinatrice infermieristica Maria Chiara Calligaris e la responsabile infermieristica Patrizia Magrin.

L’associazione Vanessa per la Pediatria è già al lavoro e a breve sarà nuovamente in campo per nuovi progetti, che consistono nell’acquisto di una bilancia per neonato mobile con carrello, un monitor multiparametrico e due Tv per stanze degenza pediatrica, oltre a un’autovettura per il servizio domiciliare da destinare al Servizio di terapia del dolore.

Per chi volesse aiutare l’Associazione Vanessa APS ecco le coordinate

“AIUTACI AD AIUTARE”

IBAN IT 02 N 08877 64660 000000338549
(B.C.C. Venezia Giulia — Soc. Coop.) Causale “Vanessa per la Pediatria Progetto 2022”.

Per devolvere il 5×1000 il codice fiscale da indicare è 90035950311.

 

Visited 18 times, 1 visit(s) today
Condividi