Gorizia potenzia il wi-fi pubblico gratuito

Reading Time: 2 minutes
Condividi

Il servizio “Guglielmo” allargato anche al Castello. Connettività anche in Sala Dora Bassi e al Teatro Verdi. Entro l’estate fibra ottica in tutta la città

Ampliamento wi-fi gratuito a Gorizia
Condividi

Da sinistra Ziberna, Oreti e Cadeddu

GORIZIA – Cresce l’offerta di wi-fi pubblico gratuito a Gorizia, con l’aggiunta di alcuni punti cittadini: ovvero il Castello, il Teatro Verdi e la sala Dora Bassi.

Procedono intanto i lavori che entro l’estate renderanno la città interamente coperta dalla fibra ottica.

Grazie a uno specifico finanziamento concesso dalla Regione nell’ambito del POR FESR 2014-2020, il servizio denominato Guglielmo – Comune di Gorizia è stato allargato anche al Castello.

Dopo aver ottenuto l’autorizzazione per l’esecuzione dell’opera dalla Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia, si è proceduto con l’acquisto di tutte le attrezzature e servizi previsti per la realizzazione della rete wi-fi nel maniero e alla realizzazione della stessa. Precedentemente, grazie al progetto ERMES (an Excellent Region in a Multimedia European Society), il Castello era stato collegato mediante fibra ottica alla RUPAR (Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione Regionale).

Altri luoghi

Utilizzando invece risorse proprie, il Comune ha provveduto all’ampliamento della rete wi-fi cittadina in altri due luoghi strategici: la sala Dora Bassi di via Garibaldi e la platea del Teatro Verdi, in modo da fornire connettività gratuita a coloro che utilizzano questi spazi.

“La possibilità di connettersi gratuitamente è fondamentale per dare un servizio sia ai turisti, nell’ambito di GO! 2025, sia ai cittadini, considerando che dopo il periodo della pandemia tutti hanno imparato a usare smartphone e tablet per comunicare”, spiega il sindaco, Rodolfo Ziberna.

Fibra ottica

“I lavori per dotare della fibra tutta la città – aggiunge Ziberna – procedono a pieno ritmo e saranno ultimati entro l’estate. Inoltre stiamo dialogando con una società di Udine e con il Gect per dotarci di strumenti per monitorare la presenza delle persone in occasione dei grandi eventi”.

Sempre per migliorare i servizi per i cittadini – anticipa l’assessore ai Servizi informativi, Fabrizio Oreti – stiamo lavorando per far sì che si possa procedere alla prenotazione degli appuntamenti e al disbrigo delle varie pratiche on line”.

Come ricordato da Roberto Cadeddu del Ced – Centro elaborazione dati del Comune, dall’inaugurazione del servizio wi-fi Guglielmo, avvenuta il 21 giugno 2011, sono stati oltre 40mila i vari tipi di dispositivi che si sono collegati.

Nell’ultimo anno (da febbraio 2023 a oggi) si sono registrate: 82.988 connessioni e 24.095 ore di navigazione.

Visited 38 times, 1 visit(s) today