Educazione stradale e legalità, nuovi percorsi nelle scuole

Reading Time: 2 minutes

Entra nel vivo il progetto Quattro Ruote per la Sicurezza – Stili di vita, stili di guida: oltre mille gli studenti coinvolti in dieci istituti della provincia di Udine

Condividi
Intervento nelle scuole

UDINE – Ripartito il ciclo di conferenze sull’educazione stradale e sulla legalità, che fa parte integrante del progetto Quattro Ruote per la Sicurezza – Stili di vita, stili di guida, rivolto ai ragazzi e alle ragazze che frequentano le classi terze e quarte delle Istituzioni scolastiche Secondarie di secondo grado della provincia di Udine.

Oltre mille gli studenti coinvolti, dieci le scuole partecipanti e un calendario lungo tre mesi che terminerà con la cerimonia di premiazione di un concorso di idee.

I promotori

L’iniziativa, giunta alla terza edizione, continua a essere sostenuta dalla Prefettura-U.T.G. di Udine, dall’Ufficio Scolastico Ambito territoriale di Udine e dalla Consulta provinciale degli Studenti di Udine, dalla Sezione di Polizia Stradale di Udine, da Fondazione Friuli, dal Rotary Club di Udine, da Automobile Club di Udine e dall’ARLeF, con l’aggiunta, da quest’anno, di Autostrade Alto Adriatico S.p.A.

A tenere le lezioni sono i professionisti del Rotary, in particolare esperti medico-sanitario (con spiegazioni inerenti agli effetti che hanno al volante alcolici e sostanze psicoattive) e giuridici (con chiarimenti relativi alle conseguenze per i responsabili), gli agenti della Polizia stradale che, anche attraverso video di incidenti realmente accaduti, sensibilizzano alla prevenzione, e il personale di Autostrade Alto Adriatico che illustra il corretto stile di guida in autostrada.

Le scuole coinvolte

Dieci gli istituti coinvolti: il D’Aronco di Gemona del Friuli, l’I.S.I.S. Malignani di Udine, lo Stellini di Udine, con i liceali del classico e dello scientifico Copernico, lo Zanon, il Bertoni, il Marinoni e il Ceconi sempre a Udine, il Manzini di San Daniele e il Paschini Linussio di Tolmezzo.

Il programma dell’iniziativa includerà anche il corso di guida sicura su circuito a Precenicco, dove alcuni studenti neopatentati, sotto la guida di professionisti dell’ACU di Udine e della Polizia Stradale, avranno modo di accrescere la propria abilità nel gestire le auto in situazioni di emergenza e di riflettere sulla percezione dei rischi, sull’importanza delle condizioni fisiche e psichiche di chi si mette al volante e sulla responsabilità verso tutti gli altri utenti della strada.

Momento clou del progetto sarà la cerimonia di premiazione degli studenti vincitori del Concorso di idee che – anch’esso parte integrante del predetto progetto Quattro Ruote per la Sicurezza – Stili di vita, stili di guida – intende stimolare gli studenti alla riflessione sulle tematiche della sicurezza stradale mediante la realizzazione di elaborati in forma grafica, fotografica, di videoclip o musicale.

Ai primi 4 classificati, individuati da una apposita Commissione, e ai rispettivi Istituti di appartenenza, saranno corrisposte premialità messe a disposizione da Fondazione Friuli.

Il termine ultimo per presentazione degli elaborati è il 31 maggio 2024.

Visited 5 times, 1 visit(s) today
Condividi