A Joannis nuovi spazi per giovani e famiglie in difficoltà

Reading Time: < 1 minute

Atteso dalla Soprintendenza il via libera per i lavori di recupero dell’ex municipio. Ospiterà anche un’attività di ristorazione

Condividi
L'ex municipio di Joannis

AIELLO DEL FRIULI – Si sta attendendo il via libera dalla Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia per far partire la gara d’appalto per un intervento sulla ex sede municipale di Joannis, che attualmente è sottoutilizzata e versa in condizioni precarie.

Si procederà con la suddivisione dei lavori in tre lotti, tenendo conto di un’autonomia funzionale alle opere concluse dai singoli interventi.

Alla fine dei lavori, la nuova struttura avrà uno spazio per un’attività commerciale (bar/trattoria) al piano terra; saranno aumentati gli spazi a servizio della comunità locale con una piccola sala per attività associative e culturali; saranno realizzati due alloggi da destinare alla residenza a breve termine di famiglie in difficoltà; infine saranno messi a disposizione uffici attrezzati, completi di spazi comuni, da offrire gratuitamente a giovani intraprendenti, per una durata di 24/36 mesi, per consentire loro di avviare una propria attività imprenditoriale o professionale.

La facciata su via Garibaldi sarà mantenuta, con il rimontaggio di tutti gli elementi lapidei lavorati (cornici delle porte, finestre e marcapiano) nelle sembianze originali, in particolare la porta centrale e il cornicione dello sporto di gronda.

Il costo per questa opera ammonterà a circa 1.300.000 euro.

Joannis fu comune fino al 1930, l’ultimo podestà fu Vulmaro di Strassoldo di Soffumbergo che governò dal 1914 al 1930. Dall’anno successivo il paese diventò parte integrante di Aiello del Friuli.

Visited 15 times, 1 visit(s) today
Condividi