Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Ecco tutte le aree interessate

Attualità
21 dicembre 2020

Grado rinnova il patrimonio arboreo

 a cura della redazione
Nel corso del 2020 sono stati piantati più di 200 nuovi alberi
CONDIVIDI
La pianta messa a dimora nei giardini Marchesan dai fratelli Attura
Attualità
21 dicembre 2020 della 
redazione

Anche quest’anno il bilancio arboreo del Comune di Grado registra un saldo positivo tra i nuovi alberi che sono stati piantumati e quelli che si sono dovuti abbattere. Sono infatti più di 200 i nuovi alberi che hanno trovato dimora, di cui la metà relativi alla sostituzione di alberi in occasione della realizzazione di opere pubbliche programmate, che comunque in gran parte risultavano ammalati. Anche per questa fattispecie il saldo risulta comunque positivo.

Per quanto riguarda il resto, in tutto il territorio, al netto degli abbattimenti che si sono resi necessari in particolar modo per alberi malati o per alberi pericolanti o abbattuti da fortunali (61 alberi tra i quali sono stati conteggiati anche semplici arbusti), nel corso del 2020 sono stati piantumati 97 nuovi alberi, di cui 4 donati da privati o associazioni.

In questi giorni sono stati abbattuti alcuni platani situati in via Luigi Rizzo e via Egidio Grego, che fin dallo scorso anno hanno manifestato una grave malattia fungina, non curabile, che li ha portati all’essiccamento totale o quasi totale. 

Le piante abbattute saranno sostituite entro la primavera, e a tal proposito è allo studio la piantumazione di nuovi alberi sulle fasce verdi che si trovano lungo i parcheggi e non tra i posti auto come ora, in maniera da garantire loro un terreno più fertile su cui svilupparsi.

Nei giorni scorsi sono stati invece messi a dimora 59 nuovi alberi nel rione di Valle Goppion: 9 in via Calabria (Carpinus betulus ‘pyramidalis’), 12 in via Liguria (Morus platanifolia “Fruitless”), 13 in via Romagna (Ulmus ‘resisto’), 13 in via Sardegna (Morus platanifolia “Fruitless”), 10 in via Valle d’Aosta (Acer ‘Cleveland’) e 2 in via Venezia Giulia (Acer pseudoplatanus ‘atropurpureum’): un albero per ogni aiuola vuota di Valle Goppion.

In questi giorni anche altri 2 Carpinus betulus ‘pyramidalis’ saranno messi a dimora in via Fermi e 5 in Riva Slataper, e verrà piantato un Acer platanoides in viale Martiri della Libertà in Città Giardino.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Infine è stato messo a dimora ai giardini Marchesan dai fratelli Attura in ricordo della loro mamma Dora un Lagerstroemia indica.

Commenti (0)