Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Giovedì l'accensione

Cultura e Spettacolo
16 dicembre 2020

Arriva a Udine l'Albero dei Bauli

 a cura della redazione
Simbolo del movimento che sostiene i lavoratori dello spettacolo, colpiti duramente dalla crisi legata alla pandemia
CONDIVIDI
(ph. Francesco Prandoni)
Cultura e Spettacolo
16 dicembre 2020 della 
redazione

L’Albero dei Bauli, simbolo dei lavoratori dello spettacolo, ideato e progettato da Bauli In Piazza (BIP) - il movimento nato a ottobre ai piedi del Duomo di Milano con 500 bauli e 1.300 operatori del settore schierati in risposta alla grave crisi dei lavoratori del mondo dello spettacolo (video ) - dopo essere stato allestito a Milano, arriva anche a Udine, in Piazza Venerio. Nel pomeriggio di domani, giovedì 17 dicembre, alle 17, ci sarà il momento della sua accensione. 

C’è tempo fino al 6 gennaio 2021 per visitare gli Alberi dei Bauli, le installazioni realizzate in diverse piazze d’Italia in occasione del Natale, proprio con i bauli - l’oggetto che accomuna tutti i lavoratori dietro le quinte di spettacoli, fiere ed eventi. Al posto delle tradizionali decorazioni, trovano spazio le frasi scritte dai lavoratori dello spettacolo, con parole di buon auspicio e di speranza per un settore che sta affrontando una crisi senza precedenti. Ai piedi degli alberi, si svolgeranno alcune interviste realizzate per raccontare le storie inedite dei professionisti che normalmente lavorano silenziosamente per trasformare in realtà le visioni di teatri, cinema, concerti, set televisivi e molto altro ancora.

Dopo Piazza Cadorna, crocevia dei lavoratori milanesi, altre piazze italiane si preparano ora a ospitare ospitano gli Alberi dei Bauli, tra cui quindi anche Udine.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli Alberi dei Bauli, tra cui quello di Udine, sono prodotti da aziende e professionisti locali i quali, fortemente coinvolti nel progetto, hanno messo a disposizione le proprie competenze e strumentazioni, il proprio tempo e le proprie energie, celebrando il messaggio che guida Bauli In Piazza: “Un Unico Settore, un Unico Futuro”. 

Su www.produzionidalbasso.com continua fino al 7 gennaio la raccolta fondi organizzata per sostenere le spese di produzione degli alberi.

Commenti (0)