Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Dal 28 giugno

Turismo
25 giugno 2020

Ripartono le escursioni del CAI di Monfalcone

di Livio Nonis
Inserite in calendario per ora 7 uscite sulle montagne del Friuli Venezia Giulia. Ecco tutte le destinazioni
CONDIVIDI
34672
Escursione del CAI di Monfalcone
Turismo
25 giugno 2020 di Livio Nonis Image

Il Consiglio Direttivo del CAI di Monfalcone ha deliberato la ripresa dell'attività escursionistica con un calendario che prevede per il momento 7 escursioni (delle quali due con due varianti) secondo le istruzioni impartite dalla Direzione CAI.

Si tratta di escursioni in Friuli Venezia Giulia che non implicano lunghi trasferimenti, con mete che faranno conoscere meglio le montagne della regione, in particolare le Alpi Carniche.

Proposte un po' per tutti che non presentano particolari difficoltà ma anche qualche giornata impegnativa per i più esperti e allenati. Verranno fornite in seguito ulteriori notizie sulle singole escursioni che comunque possono sempre essere richieste telefonicamente o per mail.

Ecco le escursioni fin qui programmate. Domenica 28 giugno: Alpi Carniche Monte Strabut, Dislivello: 800 m; domenica 12 luglio: Alpi Carniche Monte Chiadin Ovest, dislivello: 850 m; Prealpi Giulie Fontanone Barman, dislivello: 600 m; domenica 26 luglio: Prealpi Giulie Fontanone Barman, dislivello: 600 m; domenica 9 agosto: Alpi Carniche Monte Terzo (da stavoli Frochies), dislivello: 950 m; sabato 22 e domenica 23 agosto: Dolomiti Friulane Troi dal Sclops con pernottamento al Rifugio Pacherini, dislivello: 1700 m; domenica 6 settembre, domenica 13 settembre: Alpi Carniche Creta dal Cronz Dislivello: 600 m.   

Considerato il particolare periodo e le indispensabili limitazioni, dovranno essere osservato le seguenti regole:  

  • richiedere subito di partecipare alle escursioni che si intende e poter compiere. Non ci saranno le tradizionali presentazioni in sede per ovvi motivi. Ad ogni escursione potranno partecipare al massimo 10 persone più due conduttori: quindi la richiesta di partecipazione preventiva consentirà eventualmente e se possibile la ripetizione dell'escursione.
    La richiesta di partecipazione va inoltrata esclusivamente per mail a escursionismo@caimonfalcone.org oppure telefonicamente 0481 480292 alla sede CAI di Monfalcone durante l'orario di segreteria (martedì 17.30-19.30 giovedì 20.30-2230).
    Il giovedì precedente l'escursione i conduttori comunicheranno ai richiedenti l'ammissione all'escursione secondo i normali criteri di partecipazione alle escursioni CAI e - se necessaria una selezione numerica - secondo l'ordine cronologico di richiesta di partecipazione, appartenenza alla Sezione di Monfalcone, status di socio CAI (la partecipazione è aperta anche a non soci ma solo se ci sono posti disponibili); si terrà conto inoltre di gruppi famigliari e congiunti. Saranno comunicati anche altresì il luogo e l'ora del ritrovo e della partenza.
  • le località delle escursioni saranno raggiunte con automobili private dei partecipanti e secondo le regole di viaggio vigenti al momento nella Regione FVG; le escursioni si concluderanno al raggiungimento delle vetture al posteggio a fine attività. Vi chiediamo di segnalare all'atto dell'iscrizione la disponibilità a trasportare altre persone.
  • i partecipanti dovranno avere con se mascherina e gel igienizzante. Lungo il percorso a piedi non si usa la mascherina ma si osserva un distanziamento interpersonale di 2 metri, la mascherina va indossata in caso di minor distanziamento, ad es. se si incrociano altri escursionisti. Per il resto valgono le norme generali nazionali e del FVG.
  • i partecipanti compileranno un'auto dichiarazione che consegneranno ai conduttori al momento del ritrovo.

Prima escursione sarà il monte Strabut è un'isolata elevazione dai fianchi boscosi e dirupati che domina l'abitato di Tolmezzo. L'accesso più comodo è quello che si svolge attraverso la carrareccia di servizio ai ripetitori ed ai sistemi di antenne situati sulla vetta. La lunghezza del percorso è di circa 8000 metri si parte da 320 metri sino ad arrivare ad un’altitudine massima di 1104 metri. Escursione faticosa ma senza grosse difficoltà. 

Commenti (0)
Comment