Cividale: nuova segnaletica turistica in città

Reading Time: 2 minutes

Affidato lo studio per un nuovo sistema coordinato e integrato di cartellonistica informativa e direzionale

Condividi
Segnaletica turistica a Cividale

CIVIDALE DEL FRIULI – Il Comune di Cividale del Friuli intende dotarsi di un nuovo sistema coordinato e integrato di segnaletica e cartellonistica informativa e direzionale a fine turistico per la città.

La Giunta comunale ha difatti approvato recentemente un atto d’indirizzo col quale intende sviluppare un progetto al fine di giungere alla realizzazione di una segnaletica, collocata in prossimità dei principali beni culturali del centro storico, che vada a sostituire e razionalizzare i sistemi precedenti, così da ottenere un complesso omogeneo che caratterizzi e definisca l’identità della città a favore dei turisti, ma anche degli stessi cittadini.

La segnaletica, secondo la volontà dell’Amministrazione, dovrà essere costituita da supporti sia fisici sia virtuali con l’obiettivo di offrire una chiara leggibilità della città.

Una necessità emersa anche dall’interlocuzione dell’Amministrazione con gli operatori del settore ricettivo volta a valorizzare i siti turistico-culturali della città, a partire dal patrimonio UNESCO, in linea con la vocazione turistica di Cividale.

Per giungere a tale scopo l’Assessorato al Turismo intende avvalersi di un soggetto qualificato, che verrà individuato nel prossimo periodo, a cui affidare la realizzazione di un progetto complessivo che preveda la redazione del piano di segnalamento e dell’individuazione del sistema di wayfinding – ovvero la facilitazione dell’orientamento, della leggibilità e della fruizione di spazi e luoghi – più aderente alle necessità della città.

“Un passaggio fondamentale per Cividale – afferma l’assessore al Turismo, Giuseppe Ruolo – che negli anni ha assunto i contorni di una vera e propria città turistica. In quest’ottica avere una cartellonistica adeguata, omogenea ed esaustiva è la base ed è verso questa direzione che ci stiamo muovendo, per valorizzare la città e il suo patrimonio”.

“Lo studio che abbiamo deciso di promuovere – aggiunge – prevederà prima un censimento dell’esistente per poi fare una valutazione in merito agli elementi da sostituire, a quelli da implementare e a quelli da aggiungere. Intendiamo creare dei percorsi che diano una chiara visione della città e una sua fruizione pratica ed efficace. Si partirà dal miglioramento della cartellonistica generale, per poi arrivare alla realizzazione puntuale e coordinata di quella di dettaglio. Intendiamo anche promuovere un coinvolgimento della cittadinanza e dei portatori d’interesse, con cui confrontarci per giungere alle soluzioni più adeguate”.

Visited 57 times, 2 visit(s) today
Condividi