Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

In occasione della Festa della Repubblica

Attualità
03 giugno 2019

Ruda premia Tarcisio Burgnich

di Livio Nonis
Assegnati i premi "Croci di Malta 2019": ecco tutti i destinatari
CONDIVIDI
29986
Attualità
03 giugno 2019 di Livio Nonis Image

Per la ventesima volta in occasione della festa della Repubblica sono state conferite a Ruda le croci di Malta. Onorificenze assegnate a cittadini o associazioni che si sono distinte per il bene comune. Come di consuetudine dopo aver deposto una ghirlanda d'alloro al monumento che ricorda i caduti, nell'aula consigliare sono stati consegnati i riconoscimenti, che per il 2019 sono andati: Premio Croce di Malta 2019 a Giuseppe “Silvano” Prez, per la discrezione e l’umanità da sempre dimostrata nel sostegno morale e materiale delle persone in difficoltà;
per la disponibilità nel trasporto di persone anziane o malate, dapprima a livello personale e poi nell’ambito del servizio offerto dall’AUSER, nel quale si dimostra uno dei volontari più attivi; per la collaborazione in veste di sacrestano e portatore di sollievo spirituale ai bisognosi a supporto del sacerdote nella parrocchia di Saciletto-Alture  per l’alto senso civico e di rispetto con cui si prende cura delle tombe non più accudite nel cimitero di Alture; per la sua attività nell’Associazione Cericot (Centro di ricerche e studi sulle malattie oncologiche) di Udine, finalizzata alla fornitura di ausili medici ai malati e nell’espletamento di pratiche pensionistiche.

Successivamente è stato assegnato il Premio Croce di Malta 2019 “Mauro Stafuzza” a Tarcisio Burgnich, ambasciatore del nome di Ruda nel mondo; per le sue straordinarie doti sportive che rispecchiano le caratteristiche del popolo friulano: tenacia, riserbo, senso di sacrificio, rispetto e passione; per i risultati sportivi raggiunti con il Club di appartenenza e con la Nazionale italiana; per aver contribuito a rendere leggendaria la storica cantilena: Sarti; Burgnich, Facchetti, Bedin, Guarneri, Picchi, Jair, Mazzola, Peirò, Suárez, Corso. Allenatore: Helenio Herrera.

Un terzo Premio Croce di Malta 2019 dedicato alle associazioni a “Chei dal Tôr di Parteulis”, è stato assegnato a don Giampietro Facchinetti, Francesco “Carlo” Milocco e Giovanni Perissin, per la sensibilità dimostrata verso un simbolo della comunità di Perteole; per l’esempio di capacità organizzative e tecniche derivate da una pluriennale attività professionale e di innato ingegno; per la disponibilità e la generosità dimostrata nel mettere in pratica un ambizioso progetto; per aver contribuito in modo determinante alla ristrutturazione del campanile della chiesa di S. Tommaso Apostolo e al recupero dell'orologio a pendolo settecentesco che scandiva il tempo della comunità.

Commenti (0)
Comment