Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Ideati dal Comune e inseriti in una app

Turismo
04 maggio 2018

Percorsi emozionali per promuovere Gorizia

di redazione (fonte Comune di Gorizia)
Da quello per gli innamorati a quello delle antiche botteghe: quattro itinerari per scoprire il centro cittadino e le aree più periferiche
CONDIVIDI
25099
Turismo
04 maggio 2018 di redazione (fonte Comune di Gorizia)

Il Comune di Gorizia ha ideato, nell’ambito di un progetto pluriennale di promozione turistica, una serie di itinerari che guidano i visitatori alla scoperta dei volti nascosti della città. Conosciuta come la città della Mitteleuropa, Gorizia propone oggi percorsi dedicati a chi piace passeggiare, fare jogging, a chi si sposta con la famiglia, agli amanti della bici ma anche a chi piace muoversi in macchina. Con i suoi angoli romantici, Gorizia diventa anche la città degli innamorati.

In particolare, i luoghi di suggestione sono stati mappati e inseriti in quattro “Percorsi emozionali” che portano alla scoperta della Gorizia magica; dai giardini ai parchi, dai tempietti alle corti interne, dall’Isonzo al Castello di Gorizia, questi luoghi si trovano in centro ma anche fuori città.

I “Percorsi emozionali” sono:

Il PERCORSO ROMANTICO (o dei “KISSING SPOTS”) dedicato agli innamorati; i punti di interesse sono luoghi romantici dove rinnovare e riconfermare la promessa d’amore e osservatori privilegiati dove scattare foto memorabili.

Il PERCORSO RUNNING è ideale per una corsa piacevole ed appagante. Immersa nel verde, Gorizia è animata da parchi, giardini, angoli ameni e scenografici, abbellita da un centro pedonale che è un “salotto mitteleuropeo”. La distanza da percorrere è di circa 6 km.

Il PERCORSO DEL TEMPO - Fino a pochi decenni fa Gorizia era caratterizzata dalla presenza discreta e costante di molti antichi orologi che consentivano, volendo seguire l’itinerario da essi indicato, di percorrere tutto il centro cittadino, passeggiando per le vie della città fra molti dei luoghi che tuttora possono essere riscoperti.

Il PERCORSO ANTICHE BOTTEGHE - Narrano le antiche cronache che a Gorizia nell’Ottocento esistessero circa 1.200 esercenti commerciali di vario genere, con 400 “pizzicagnoli” e oltre 100 osterie; si tenevano, inoltre, fin dal Medio Evo, 4 fiere cittadine, la più importante delle quali era dedicata ai SS. Patroni Ilario e Taziano.

Gli itinerari sono inseriti all’interno della APP Let’sGo!Gorizia, alla voce Percorsi, dove sono segnalati anche i punti di interesse e le tappe da seguire.

"La nostra città – osserva il sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna – è come uno scrigno con tante cose straordinarie da scoprire e "assaporare". Come amministrazione stiamo "recuperando" e valorizzando questo eccezionale patrimonio per farlo conoscere meglio anche sotto l'aspetto turistico. Per questo invitiamo tutti a visitarla e a lasciarsi conquistare dal suo fascino".

“Gorizia – aggiunge l’assessore comunale alla Cultura e allo Sviluppo Turistico, Fabrizio Oreti è una commistione di culture e tendenze, ma anche di palazzi, parchi, musei e luoghi che offrono una ricchezza di contenuti ancora da scoprire. Gorizia è capace di affascinare con i suoi scorci inaspettati, di regalare un’esperienza emozionale al turista grazie al fascino unico di questi itinerari che traggono la forza da suggestioni antiche”. 

Commenti (0)
Comment