Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Il progetto "East Front"

Turismo
16 novembre 2017

Il fronte dell'Est, cent'anni dopo

di redazione (fonte Ufficio stampa Io Deposito)
Il prossimo mese di maggio il Sacrario di Redipuglia ospiterà la tappa finale di un percorso internazionale dedicato alla Grande Guerra. Dagli Stati Uniti al FVG
CONDIVIDI
22358
Chiara Isadora Artico introduce con Franco Visintin
Turismo
16 novembre 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Io Deposito)

Presentato il nuovo piano di collaborazione tra le associazioni IoDeposito Ong, Pro Loco Fogliano Redipuglia e il Gruppo Culturale e Sportivo Ajser 2000 (con il supporto del Gruppo Ermada Flavio Vidonis). Il progetto East Front, finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, interesserà una costellazione di oltre 30 partners e vedrà la collaborazione speciale del Comune di Udine, del Consorzio Culturale del Monfalconese e del Comune di Chiusaforte.

La collaborazione tra le tre associazioni ha dato vita a un ventaglio di eventi e rassegne sul tema della Prima guerra mondiale di circa 330 giornate di attività, le quali coinvolgono l'intera regione e convergeranno, a maggio 2018, in un grande evento nei pressi del Sacrario di Redipuglia. Il progetto nasce infatti dal desiderio delle tre associazioni IoDeposito, Pro Loco Fogliano Redipuglia e Ajser 2000 di intrecciare i calendari delle loro rassegne – rispettivamente B#Side War, #StoryTellersWW1 e Voci di guerra in tempo di pace –, allo scopo di offrire al pubblico una proposta culturale ampia, diffusa e coordinata che tratti il tema della Grande Guerra affidandosi a linguaggi e campi diversi: dallo storiografico alla rielaborazione artistica. Le iniziative in programma affacceranno, inoltre, anche su scenari extra-territoriali, realizzando alcune delle attività di presentazione e divulgazione in un secondo buffer geografico, sia internazionale sia più prossimo al Friuli Venezia Giulia: oltre a mete estere come Stati Uniti d’America e Ungheria, saranno infatti interessate le aree della Slovenia, dell’Emilia Romagna e del Veneto (come Treviso e Crevalcore), al fine di incanalare verso il Friuli Venezia Giulia l’interesse di pubblici limitrofi.

L’associazione IoDeposito è stata fondata nel 2009 sostenendo le competenze specifiche dei giovani della regione, con una particolare propensione verso i settori delle arti visive, del management culturale e della curatela. In poco più di otto anni, l’associazione ha coinvolto oltre 170.000 persone nelle sue progettazioni. Tra queste il B#Side War Festival, rassegna artistica e culturale che permea i territori del Friuli Venezia Giulia, del Veneto e dell’Istria, indagando i lasciti delle guerre del XX secolo alle generazioni di oggi grazie al forte potere dell’arte contemporanea. Con Sentieri di Pace, La Pro Loco di Fogliano Redipuglia promuove internazionalmente da trent’anni la conoscenza storica della Prima Guerra Mondiale e Fronte Isontino, dedicandosi a numerose iniziative (“Viaggio della Memoria - Treno Storico da Redipuglia a Caporetto”, “Luci e ombre sul Carso della Grande Guerra”) e gestendo il Punto IAT di Redipuglia, il sito Dolina del XV Bersaglieri sul Monte Sei Busi, la Regia Stazione di Redipuglia con il Museo Multimediale e il Cimitero di Guerra Austro-Ungarico di Fogliano. Il progetto #StoryTellersWW1 (ri)scopre e analizza criticamente i mutamenti storici, sociali, culturali e politici portati dalla Prima Guerra Mondiale. Fondato il 4 dicembre 2000, il Gruppo Culturale e Sportivo Ajser 2000 ha raccolto l’eredità di importanti attività associative del territorio del Comune di Duino Aurisina, operando a 360° nel campo culturale e sportivo nonché nel mondo della solidarietà. Dal 2011 il Gruppo ha voluto sviluppare iniziative a ricordo e a conoscenza degli eventi bellici legati all’Ermada e a quello che, dopo cent’anni, le trincee hanno restituito. Soggetto ideatore insieme al Gruppo Ermada Flavio Vidonis del progetto Voci di guerra in tempo di pace.

Alla presentazione del nuovo piano di collaborazione sono intervenuti la presidente di IoDeposito Ong Chiara Isadora Artico, Bruno Pascoli in rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, il responsabile dei progetti per la Grande Guerra di PromoTurismo FVG Nicola Revelant, il presidente della Pro Loco Fogliano Redipuglia Franco Visintin e il rappresentante operativo del Gruppo Culturale e Sportivo Ajser 2000 Massimo Romita.

Commenti (0)
Comment