Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Definiti ruoli e incarichi

Attualità
18 ottobre 2017

Nasce a Palmanova il Forum Giovani

di redazione (fonte Ufficio stampa Comune di Palmanova)
Composto da 16 ragazzi con un'età media di 24 anni. Eletto Coordinatore Andrea Domenghini
CONDIVIDI
21896
Alcuni componenti del Forum Giovani (ph. Comune di Palmanova)
Attualità
18 ottobre 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Comune di Palmanova)

Si è costituito a Palmanova il Forum Giovani del Comune, composto da 16 ragazzi per un’età media di 24 anni. Durante la prima riunione si sono definiti i ruoli: il Coordinatore, figura che rappresenterà il Forum nei rapporti interni ed esterni e organizzerà, in collaborazione con il Gruppo di Coordinamento, i lavori dell’Assemblea, sarà Andrea Domenghini.

Ad affiancarlo un gruppo di Coordinamento, composto da Giulia Calabrò (vice-coordinatrice), Giulia Battistella, Sebastiano Di Giusto, Shaban Zanelli e Riccardo Sioni (segretario). Questi avranno il compito di collaborare, organizzare e dirigere i lavori del Forum assicurando la massima partecipazione, provvedere agli adempimenti conseguenti alle determinazione assunte, raccogliere, elaborare e rappresentare le istanze e le esigenze dei giovani.

“Questo è un punto di partenza che servirà ad avvicinare nuovi giovani”, dichiara il Sindaco Francesco Martines.

“Vorrei che alle assemblee di questo Forum – aggiunge l’assessore comunale alle politiche giovanili, Thomas Trino – partecipasse la stragrande maggioranza dei giovani palmarini, indipendentemente dal loro colore politico”.

 Il Forum Giovani mira a dare ai ragazzi uno strumento di dialogo e relazione istituzionale con il Consiglio e l’Amministrazione comunale, favorire lo sviluppo del senso civico e la partecipazione alla vita comunitaria, promuovere la comprensione dei meccanismi che regolano la società, l’assunzione di responsabilità personali e di gruppo e la costituzione di forme associate di partecipazione all’organizzazione e al funzionamento dei servizi.

Attraverso questo strumento sarà possibile promuovere, con attività d’informazione e orientamento, la formazione di scelte di vita autonome e consapevoli, in merito alle diverse opportunità di studio, lavoro e mobilità oggi disponibili.

Sarà un luogo di comunicazione e ascolto fra il Comune e i giovani, nonché fra i giovani stessi, un laboratorio di idee che vede i giovani protagonisti nel proporre i loro progetti e nel realizzarli. Sarà possibile realizzare momenti di collaborazione, di confronto e auto responsabilizzazione e, infine, anche promuovere iniziative pubbliche, convegni, dibattiti e ricerche.

Commenti (0)
Comment