Trivignano, la Protezione Civile realizza l’igienizzante per mani

imagazine livio nonis

Livio Nonis

27 Aprile 2020
Reading Time: < 1 minute
Condividi

Prodotti oltre 350 litri

Condividi

Dallo scorso 3 marzo anche la Protezione Civile di Trivignano Udinese è costantemente operativa: i 38 volontari (il paese ha circa 1.600 abitanti) seguono le direttive fornite loro da Roberto Tuniz (referente politico) e Alessandro Merlo (coordinatore del gruppo).

Oltre al costante lavoro sul campo, hanno saputo produrre artigianalmente, seguendo le direttive dell’O.M.S. (Organizzazione Mondiale della Sanità) il disinfettante per le mani, consegnando a ogni famiglia del paese mezzo litro di questo liquido prezioso. Visto che i nuclei famigliari sono 710, hanno prodotto oltre 350 litri di sterilizzante. Inoltre hanno distribuito a tutto il paese 1.450 mascherine (due per famiglia) acquistate dall'amministrazione comunale, mentre dalla Regione sono state inviate circa l'85% del fabbisogno del territorio, e puntualmente consegnate.

Inoltre continuano a prodigarsi per la consegna della spesa e dei farmaci alle persone anziane e sole, fornendo un contributo prezioso anche dal lato umano poiché non consegnano solo cose materiali ma anche parole di speranza.

Un valido supporto logistico è stato dato anche al locale gruppo alpini che si è premurato di rimuovere fiori secchi e pulire alcune tombe del cimitero.

Infine hanno supportato l'assessore Daniele Cocetta nella stretta collaborazione con la Croce Rossa di Udine per consegnare alle sarte il materiale che poi veniva utilizzato per la realizzazione delle mascherine. 

Visited 2 times, 1 visit(s) today