Triestina Nuoto svela le ambizioni olimpiche

imagazine_icona

redazione

29 Settembre 2023
Reading Time: 4 minutes
Condividi

La nuova collaborazione con Pallanuoto Trieste mira a raggiungere i massimi livelli nazionali in ambito agonistico, trasformando la città in punto di riferimento della disciplina

Condividi

TRIESTE – Presentato allo Yacht Club Adriaco di Trieste, il progetto quinquennale 2023/2028 della Triestina Nuoto – Samer & Co. Shipping, la nuova collaborazione che vede le società Unione Sportiva Triestina Nuoto e Pallanuoto Trieste raggiungere un accordo che unisce i settori nuoto agonistico dei due sodalizi in un progetto condiviso che si pone come fine quello di raggiungere i massimi livelli nazionali.

All’evento sono intervenuti tra gli altri Mario Anzil, vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega allo Sport e alla Cultura, Roberto Dipiazza, sindaco del Comune di Trieste, Franco Del Campo, direttore del centro federale di Trieste, il Polo Natatorio Bruno Bianchi, e presidente della FINPLUS, e Sergio Pasquali, presidente del comitato regionale Friuli Venezia Giulia della Federazione Italiana Nuoto.

A fare gli onori di casa il presidente della Triestina Nuoto – Samer & Co. Shipping, Renzo Isler: “Il rapporto di collaborazione con Enrico Samer nasce da lontano, con la creazione della Pallanuoto Trieste da una costola della Triestina Nuoto. Oggi è con entusiasmo e determinazione che sigliamo un nuovo accordo che, pur diverso da quello di vent’anni fa, mantiene la medesima ambizione: portare il nuoto triestino ai massimi vertici nazionali. In questo la Triestina Nuoto metterà in campo la sua secolare tradizione fatta di impegno, serietà e sportività, in una dimostrazione di stile di vita e di fare sport.  Sono convinto che questo nostro progetto, che condurremo assieme alla Samer & Co. Shipping, sarà foriero di ottimi risultati che riporteranno la città di Trieste ai più alti livelli nazionali e internazionali”.

Dopo di lui, il presidente della Pallanuoto Trieste, Enrico Samer: «La Pallanuoto Trieste è nata esattamente vent’anni fa da una fusione che ha permesso di raggiungere grandi risultati nella pallanuoto. Adesso facciamo un ulteriore passo avanti, uniamo le forze nel settore del nuoto agonistico creando così una struttura ancora più solida e ambiziosa. La Triestina Nuoto è socio fondatore della Pallanuoto Trieste, questa sinergia mette al centro Trieste e lo sport triestino. Le due società hanno in comune un obiettivo chiaro: fare di Trieste un punto di riferimento nazionale per il nuoto agonistico»

«Le Olimpiadi – ha aggiunto il direttore sportivo della Triestina Nuoto, Sigrid De Riz – sono il grande sogno a cui ambiamo ma realizzabile, lavorando costantemente, quotidianamente con determinazione, serietà e impegno. Solo oggi in questa sala, tra tecnici e atleti contiamo almeno una ventina di campagne olimpiche già vissute. Il primo obiettivo a breve termine sarà diventare il punto di riferimento del settore nuoto della regione portando nei prossimi anni, una rappresentativa di circa 10 atleti ai Campionati Italiani di Categoria, di circa 5 atleti ai Campionati Italiani Assoluti ed essere presenti nella Nazionale Italiana Juniores».

La Triestina Nuoto con oltre 104 anni di attività tocca tutte le discipline olimpiche legate all’acqua: il nuoto, la pallanuoto, il nuoto paralimpico, i tuffi e il nuoto sincronizzato. E per farlo si avvale ora di 55 tecnici alcuni dei quali hanno già vissute diverse campagne olimpiche.

Oltre a quelli già presenti in Triestina Nuoto tra cui Lyubov Barsukova, capo allenatore di tuffi, e Nicoletta Giannetti, capo allenatore di nuoto paralimpico, lo staff oggi si rinforza nel settore nuoto con Davide Rummolo, capo allenatore di nuoto, e Stefania Pirozzi.

Nella passata stagione l’USTN ha visto più di 1.000 iscritti, più di 150 atleti agonisti e più di 600 presenze al Camp Sportivo Estivo. Oltre agli ottimi risultati sportivi: a livello regionale 64 ori, 53 argenti e 41 bronzi mentre a livello nazionale sono stati vinti 73 ori, 39 argenti e16 bronzi. A livello mondiale abbiamo vinto 1 oro, 1 argento e 1 bronzo.

Tra gli obiettivi futuri invece la Triestina Nuoto intende riportare l’attività agonistica a livello nazionale, diventando nuovamente una realtà importante e competitiva a livello giovanile e assoluto, divenendo nei prossimi anni il punto di riferimento per gli atleti e che scelgono Trieste e il Centro Federale “Bruno Bianchi” gestito dalla Federnuoto.

Tra i prossimi appuntamenti imminenti di grande importanza la Triestina Nuoto parteciperà con due convocazioni al test event di Parigi 2024 con i tuffi dalle grandi altezze a una qualificazione ai Mondiali in vasca corta di nuoto e una campagna paralimpica di nuoto oltre che alla campagna olimpica di nuoto. Ma l’obiettivo principale della Società rimane quello di dare la possibilità a tutti e di trarre beneficio e insegnamento dai valori che solo una sana pratica sportiva è in grado di creare.

La stagione sportiva apre ufficialmente domenica 1 ottobre con la gara in mare Barcolana Nuota.
Tra gli eventi organizzati dalla società biancorossa, si parte con il Trofeo Giovani Speranze che ogni anno la Triestina Nuoto organizza con uno sguardo rivolto agli atleti di nuoto esordienti e che aprirà, nei primi mesi del 2024, le porte della nostra regione, confermandosi un appuntamento giovanile di carattere nazionale.

In primavera si terrà lo storico Trofeo Calligaris, evento che Triestina Nuoto programma da 19 anni, un appuntamento ormai più che ben consolidato che apre la stagione estiva in vasca lunga presso il Polo Natatorio B. Bianchi. Questa manifestazione sarà dedicata agli atleti di nuoto di livello nazionale ed internazionale, con l’obiettivo di diventare nel prossimo quadriennio olimpico tappa fissa del calendario nazionale della Federazione Italiana Nuoto.

 

Visited 56 times, 1 visit(s) today