La Corsa dei Castelli a caccia di nuovi record

imagazine_icona

redazione

9 Ottobre 2023
Reading Time: 7 minutes

In gara la stella etiope Muktar Edris e l’azzurro Daniele Meucci. Grande festa popolare grazie alla Family Run 8k. Confermata la soliderietà in favore del Burlo

Condividi

TRIESTE – Presentata nella Sala del Trono del Castello di Miramare la 7^ Joma Corsa dei Castelli di Trieste, manifestazione podistica di 10 km su strada omologata FIDAL che si svolgerà domenica 15 ottobre con partenza alle ore 10.

La competizione è nata da una idea dell’ex atleta azzurro Michele Gamba, evento organizzato da ASD Promorun, in collaborazione con il Comune di Trieste e della Regione Friuli Venezia Giulia. L’evento ospita quest’anno per la prima volta la 1st International Road Race Running Match u.23 10k, gara inserita nel calendario di World Athletics ed organizzata con la collaborazione della Federazione Italiana di Atletica Leggera (Fidal), prima tappa ufficiale di avvicinamento ai Campionati Europei di Roma 2024 di atletica leggera.

Partenza dal Castello di Miramare e arrivo a quello di San Giusto: veloce e filante il primo tratto fino all’ingresso al cospetto di Piazza Unità. Da qui ci si addentra nel cuore della città, tra i vicoli che si inerpicano per condurre al Castello di San Giusto. Un chilometro finale impegnativo, che gli è valso l’appellativo de “Il Muro” ma la cui fatica viene ripagata dal traguardo tra i bastioni della fortezza austriaca

Accanto alla manifestazione principale anche la Non Competitiva Ten, evento parallelo ma per il quale non è necessario il tesseramento e la presentazione di un certificato medico agonistico, e la Family Run 8 km il cui scopo è quello di diffondere la cultura dello sport come abitudine fondamentale per il benessere psico-fisico.

Alla presentazione sono intervenuti Andreina Contessa, Direzione regionale Musei FVG, Museo Storico e Parco del Castello di Miramare, Fabio Scoccimarro, assessore regionale alla difesa dell’ambiente, energia e sviluppo sostenibile, l’assessore allo sport del Comune di Trieste, Elisa Lodi, Silvia Gianardi, presidente dell’Asd Promorun, Giacomo Biviano, presidente del Comitato Provinciale FVG, Erika Dessabo, coordinatore regione di Friuli Venezia Giulia Sport e Salute, il Segretario Generale della Fondazione CRTrieste, Paolo Santangelo e Michele Gamba.

Francia, Grecia, Israele e Svizzera, sono già quattro le Federazioni estere coinvolte ufficialmente, oltre all’Italia, e che faranno gareggiare più di 50 atleti under 23 delle proprie squadre nazionali a seguito dell’invito di Asd Promorun a prendere parte a questo evento: quattro atleti al maschile e quattro al femminile. Al momento si è in attesa di altre adesioni da parte di altre nazioni.

Sabato 14 ottobre alle 16.30 si svolgerà la cerimonia di apertura con il saluto delle autorità e la presentazione dei team nazionali. Per la premiazione, verrà assegnato un numero di punti pari al numero totale di atleti, la classifica a squadre sarà definita sommando i punteggi dei primi tre atleti giunti al traguardo per ciascuna rappresentativa. Inoltre, saranno premiati i primi tre uomini e le prime tre donne con classifica individuale e le prime tre nazioni.

Si rinnova la tradizione di avere al via atleti blasonati: la star della 7^ Joma Corsa dei Castelli sarà il due volte campione del mondo dei 5000 metri Muktar Edris. L’etiope sarà al via per scrivere una nuova pagina di storia di questa competizione, compreso il sogno di fissare il nuovo primato del percorso. 

Ci sarà anche un grande protagonista italiano al via. Daniele Meucci, 38enne ingegnere pisano, è stato Campione Europeo di maratona a Zurigo 2014.

Tutti gli iscritti alla manifestazione riceveranno una T-shirt tecnica firmata da Joma, già partner tecnico della Federazione Italiana di Atletica Leggera.

ASD Promorun continua a supportare un’eccellenza del territorio, Fondazione Burlo Garofolo. L’obiettivo di questa edizione è quello di fornirla di Resusci Junior, un manichino dotato di collegamento a una applicazione che i professionisti del settore sanitario pediatrico possono scaricare sul proprio smartphone per misurare la qualità della rianimazione cardiopolmonare, in termini di profondità, frequenza, rilascio e posizione delle compressioni ed efficacia delle ventilazioni, suggerendo inoltre modifiche correttive alle manovre rianimatorie. Uno strumento necessario che mira all’esercitazione nelle manovre di rianimazione cardiopolmonare. Il manichino potrebbe essere usato nel reparto di Rianimazione, consentendo il quotidiano mantenimento delle skills in ambito rianimatorio.

ASD Promorun aderisce al progetto attraverso la donazione di parte del ricavato delle iscrizioni alla Family Run. Gli atleti potranno donare al momento dell’iscrizione tramite il sito Enternow, attraverso bonifico bancario sull’Iban IT 34 T 02008 02230 000106191921 intestato a: PROMO RUN TRIESTE A.S.D., Causale: Conto solidarietà oppure al ritiro del pettorale, dove personale della Fondazione Burlo Garofolo sarà presente per spiegare il progetto.

Per molti runner, la medaglia finisher è l’oggetto più prezioso attraverso il quale rievocare le emozioni della partecipazione all’evento. La tradizione degli eventi Promorun è quella di avere sempre in serbo un regalo speciale per tutti gli atleti finisher sia delle competitive che delle non competitive, quest’anno reso ancora più emozionante dalla speciale natura sostenibile. Un prodotto della linea IFeelWood ottenuto da legno riciclato, ricavato da alberi caduti o da materiale raccolto durante la pulizia dei boschi o da processi biologici e rotativi di taglio degli alberi. Ne è prova il fatto che il legno usato abbia i certificati FSC e PEFC®, i quali garantiscono che provenga da piantagioni controllate e approvate seguendo determinate norme di taglio e ricrescita, non essendo dunque causa di disboscamento illegale che sta distruggendo il nostro pianeta. In accordo con questa filosofia, anche il colore è stampato a emissioni zero.

La medaglia rievoca un profilo di Trieste attraverso toni cromatici dei colori di Promorun, riporta sul fronte il logo dell’evento e, come per la T-shirt, il motto “Yes, We Run”, per raccontare passione e orgoglio dei podisti per questo sport.

Corsa ed emozioni, benessere, ambiente, turismo, cultura, sono tanti i binomi che si sposano con successo con questo sport, ma ASD Promorun ha assunto un impegno ancora più nobile, farsi promotore di una campagna di solidarietà che trova nell’Ospedale Burlo Garofolo il recipiente perfetto. La Family Run 8 km, che ha meritato il riconoscimento di evento podistico più partecipato del Friuli Venezia Giulia, è un’occasione per sostenere una struttura del territorio attraverso un evento dal profondo risvolto sociale, grazie al coinvolgimento di intere famiglie e persone di tutte le età, dai bambini fino agli anziani o portatori di disabilità. L’evento sarà anche un’occasione per proseguire la campagna di sensibilizzazione nello sport per la parità di genere e di opportunità per atleti diversamente abili.

Come sempre sono inoltre previste collaborazioni con Istituti Scolastici di Trieste, alunni e insegnati e i loro genitori potranno così partecipare tutti insieme, speciali tariffe d’iscrizione fortemente promozionali, con convenzioni e gratuità per componenti della famiglia, e tanta attenzione alla sostenibilità.

Grazie alla collaborazione con le scuole, lo scorso anno ASD Promorun ha iniziato un percorso in cui lo sport è strumento di promozione dei valori della solidarietà e del rispetto dell’ambiente. L’evento nell’evento che fa da trait d’union è la Family Run 8 km, cuore pulsante della manifestazione, che tratteggia una domenica di festa con la famiglia. L’ultima edizione ha fatto registrare la presenza di centinaia di ragazzi e ragazze sorridenti e pieni di energia, un traguardo reso possibile anche grazie alla Fondazione CRTrieste, da diversi anni vicina alla Family Run per il successo della quale eroga un contributo che rende possibile la partecipazione di tutti i ragazzi in età scolare.

Una collaborazione preziosa che va a braccetto con importanti agevolazioni: anche per questa edizione, bambini e ragazzi fino a 18 anni partecipano gratuitamente, un ragazzo al di sotto dei 16 anni e due accompagnatori versano una sola quota di iscrizione che dà diritto a tre pettorali ed un pacco gara completo. Per accontentare chi voglia conservare un ricordo dell’evento o indossare la T-shirt tecnica commemorativa durante la manifestazione, è offerta a tutti la possibilità di aggiungere una piccola quota compensativa del costo del pacco gara che, in questo caso, può essere ritirato nella sua completezza. In continuità con la prima edizione, saranno premiate le cinque scuole più numerose.

Le iscrizioni sono aperte sul sito, fino alle 23.55 dell’11 ottobre. Le iscrizioni alla Family Run 8 km sono aperte sul sito. Promo speciale: due adulti che accompagnano un minore di 16 anni pagheranno una sola quota di iscrizione e avranno diritto a tre pettorali. Promo società con minimo 10 partecipanti. Bambini e ragazzi fino a 18 anni partecipano gratuitamente.

ISCRIZIONI SUL POSTO E RITIRO PETTORALE – Il ritiro del pacco gara e del pettorale della competitiva è possibile solo il 13, il 14 e il 15 ottobre. Domenica 15 ottobre il ritiro di pettorale e pacco gara è riservato ai non residenti nella provincia di Trieste.

Orario centro iscrizioni: dal 4 al 10 ottobre dalle 10.00 alle 19.00: Via Luigi Einaudi 2, sarà possibile iscriversi a tutte e 3 le gare e ritirare pettorale e pacco gara solo delle non competitive Ten e Family Run.

Dall’11 ottobre al 14 ottobre dalle 10.00 alle 19.00: Piazza Unità d’Italia. L’11 e il 12 ottobre sarà possibile iscriversi a tutte e 3 le gare e ritirare pettorale e pacco gara solo delle non competitive Ten e Family Run.

Il 13 e 14 ottobre sarà possibile iscriversi e ritirare il pacco gara per tutte e 3 le gare.

Dalle 7.30 alle 9.00 di domenica 15 ottobre: in zona partenza – Castello di Miramare, iscrizione e ritiro pacco gara di tutte e 3 le gare.

 

Visited 19 times, 1 visit(s) today
Condividi