Trieste, nuovo ambulatorio iniezioni in piazza Sansovino

imagazine_icona

redazione

20 Gennaio 2017
Reading Time: 2 minutes
Condividi

Operativo dal 23 gennaio

Condividi

Inaugurato il nuovo ambulatorio iniezioni di piazza Sansovino a Trieste. L'ambulatorio, realizzato grazie al contributo della Fondazione CRTrieste, nasce per soddisfare la volontà di colmare la mancanza di un servizio di iniezioni in una zona ad alta densità residenziale. Un numero elevato di anziani e persone che richiedono terapie assistenziali residenti in quest'area di Trieste è costretto a recarsi in più distanti strutture per accedere ai servizi di cui necessitano. 

Grazie a questo intervento di rinnovo dei locali, la Croce Rossa Italiana – Comitato di Trieste si accinge a riprendere uno dei propri storici servizi infermieristici. L’ambulatorio, sito al piano terra della sede in piazza Sansovino 3, sarà aperto, a partire dal 23 gennaio, dal lunedì al venerdì in orario 9-11. 

Numerose le prestazioni ambulatoriali che il personale della Croce Rossa si adopererà a effettuare: terapia iniezioni intramuscolari (su prescrizione medica); medicazioni semplici (ferite, abrasioni, rimozione punti); medicazioni complesse; misurazione pressione arteriosa e frequenza cardiaca; misurazione della saturazione dell’ossigeno non invasiva; misurazione glicemia.

Sarà inoltre possibile richiedere ulteriori servizi previo contatto telefonico di prenotazione, tra cui: terapia iniezioni e medicazioni a domicilio; trasporti infermi con ambulanza o taxi sanitario; ritiro e consegna farmaci a domicilio; consulenza pratiche sanitarie. Per le persone in difficoltà economica le prestazioni ambulatoriali e il servizio di consegna pasti a domicilio saranno gratuiti. 

“La Fondazione CRTrieste – afferma il vicepresidente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione CRTrieste Lucio Delcaro – ha supportato senza alcuna perplessità l’iniziativa proposta dalla Croce Rossa Italiana-Comitato di Trieste. Strutture di questo tipo aiutano i malati a ricevere le cure e le attenzioni necessarie per migliorare la propria salute e la qualità di vita. In effetti, in quest'area di Trieste una struttura ambulatoriale che prestasse quest'ampia gamma di servizi non era presente e grazie a questo intervento numerose persone potranno beneficiare di importanti cure”.

“Oggi con questa inaugurazione si realizza un sogno iniziato più di tre anni fa – sottolinea Marisa Pallini, presidente del Croce Rossa Italiana-Comitato di Trieste – quando per via email mi è stata inviata una vecchia fotografia dell’ambulatorio chiuso tantissimi anni fa. Il mio sogno e quello di tutto il Comitato CRI di Trieste si è realizzato grazie alla sensibilità e alla disponibilità della Fondazione CRTrieste, che ha compreso la valenza di questo progetto al servizio alla cittadinanza tutta, ma in modo particolare delle persone in difficoltà. Quindi un grazie di cuore per il contributo essenziale e per aver creduto in noi dandoci la possibilità di riaprire questa struttura”.

“A nome dell'Amministrazione comunale di Trieste – dichiara l'assessore alle Politiche Sociali, Carlo Grilli – non posso che esprimere il più sincero apprezzamento per questo ennesimo virtuoso intervento della Fondazione CRTrieste, su sollecitazione della Croce Rossa italiana di Trieste, che risponde all’esigenza dei cittadini, soprattutto quelli più fragili, di presidi sanitari primari facilmente accessibili: un risultato che discende da una proficua e fattiva sinergia fra due prestigiose istituzioni della nostra città, e che aggiunge un piccolo ma importante tassello alla rete dei servizi messi in campo dal Comune, dall'Azienda sanitaria e dagli altri soggetti pubblici e privati  del territorio che condividono l'obiettivo del benessere della  comunità”.

Visited 53 times, 1 visit(s) today