Trieste, il Soccorso Extraurbano resta a Santa Croce

imagazine_icona

redazione

27 Maggio 2020
Reading Time: < 1 minute

Scelta ribadita da ASUGI

Condividi

L’Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina ribadisce la scelta strategica di mantenere la postazione di Soccorso Territoriale in località santa Croce n. 441, presso alcuni locali dell’immobile della Protezione Civile.

“Al fine di mantenere alto e omogeneo il livello di risposta del Servizio di Soccorso su tutto l’ambito aziendale, al fine di ridurre i tempi di intervento anche in territorio extraurbano e al fine di garantire una postazione strategica tra area giuliana e area isontina, si rinnova la concessione per i locali della Protezione Civile fino a dicembre del 2021”, dichiara il vicepresidente della Regione FVG Riccardo Riccardi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dall’ottobre del 2009, per consentire l’ottimizzazione dei tempi di risposta del “Sistema 118” nel servizio di soccorso extraurbano dell'altipiano carsico triestino, il Comune di Trieste – Servizio di Protezione Civile, Demanio e Valorizzazione del Patrimonio immobiliare – ha disposto a favore dell’allora Azienda per i Servizi Sanitari n. 1 “Triestina” la concessione in utilizzo di alcuni spazi della già sede logistica della Protezione Civile comunale, da adibire parzialmente a postazione temporanea del Servizio di Soccorso, afferente al “Sistema 118” dell'Azienda medesima.

Visited 7 times, 1 visit(s) today
Condividi