Trieste, collaborazione tra associazioni in favore degli anziani

imagazine_icona

redazione

28 Ottobre 2016
Reading Time: 2 minutes
Condividi

Coinvolte anche le scuole

Condividi

Presentate alla cittadinanza le attività che sono appena partite o stanno per partire presso il Centro Diurno “Villa Carsia” di Opicina, promosse dall’assessore comunale alle Politiche Sociali Carlo Grilli. All’incontro sono intervenuti Gianfranco Schiavone presidente ICS, Matilde Gambardella e Anna Corva, responsabili comunali del Centro diurno e referenti per il progetto Grigio chiaro, le insegnanti Cinzia Colella (Carli) e Simonetta Fumic (Galilei) tutor per le attività formative condotte dai ragazzi delle due scuole .

Corsi di ginnastica, di inglese, di informatica, incontri dedicati all’arte e ad argomenti legati alla salute e alla prevenzione, all'integrazione interculturale. Sono tutte attività che fanno parte del progetto “Grigio chiaro”, promosso dal Comune di Trieste per sostenere l’avvio del Centro sociale per anziani 'Saletta di Villa Carsia', gestito con modalità partecipate da parte degli anziani stessi, e inserito nella rete di soggetti, istituzionali e non, che gestiscono programmi di socializzazione e di cultura dell’ invecchiamento attivo già presenti in città. Collaboreranno alle attività anche Massimiliano Tudor (ginnastica dolce), Carmine Libroia (Galilei), Marta Vuch (Collegio Mondo Unito), Diego Rota e Renata Cima (Associazione Volop), Giulio Zeriali e Alberto Pecorari (ICS).

 “Le sollecitazioni provenienti dal tessuto demografico triestino, che presenta la maggior percentuale di anziani in Italia, probabilmente anche in Europa – ha evidenziato l’assessore Grilli – ci impongono una riflessione: i nostri servizi, insieme alle associazioni e ad altri soggetti competenti, devono poter intercettare questo target anche con progettualità qualificate e innovative, oltre che con l’erogazione di servizi classici quali domiciliari e residenziali, per il sostegno e la cura della persona. Bisogna continuare a dare impulso agli interventi basati sulla promozione e prevenzione sociale dell’anziano, con una costante offerta di attività basate sulla partecipazione, la socializzazione, lo sviluppo del benessere psico-fisico, l’arricchimento culturale; attività finalizzate all’invecchiamento attivo e al mantenimento della massima autonomia possibile”.

Infine, l’assessore Grilli ha ringraziato tutti coloro che in un modo o nell’altro presteranno la propria collaborazione alle attività, e ha consegnato degli attestati di partecipazione ai richiedenti asilo seguiti da ICS, che si sono volontariamente impegnati per la tinteggiatura e la sistemazione dei locali al piano terra del Centro diurno.

Visited 29 times, 1 visit(s) today