San Canzian, riqualificati gli alloggi di via Caduti Donati

imagazine_icona

redazione

14 Marzo 2023
Reading Time: 2 minutes

Grazie all’intervento di Ater Gorizia è stata completata la ristrutturazione dell’immobile su tre piani con sei unità immobiliari

Condividi

SAN CANZIAN D’ISONZO – Completato in via Caduti Donati 2 a San Canzian d’Isonzo il recupero dell’edificio risalente al 1961, grazie a un intervento di manutenzione straordinaria con riqualificazione energetica dell’edificio, di tre piani fuori terra, dei sei alloggi e delle parti comuni dell’immobile.

Alla cerimonia di inaugurazione, oltre al presidente di Ater Gorizia, Fabio Russiani, sono intervenuti anche l’assessore regionale al patrimonio, Sebastiano Callari, e il sindaco di San Canzian d’Isonzo, Claudio Fratta.

L’intervento – costato complessivamente 504.000 euro ed eseguito dalla Ita Progetti di San Giorgio di Nogaro – ha consentito il miglioramento dell’isolamento termico dell’edificio, con la realizzazione di un cappotto esterno in EPS con grafite dello spessore di 10 cm, l’adeguamento degli impianti elettrici e speciali delle parti comuni, il rifacimento dell’impianto idrotermosanitario con la realizzazione di un impianto centralizzato di riscaldamento ed acqua calda sanitaria utilizzante pompa di calore (aria-acqua), quest’ultima supportata da pannelli fotovoltaici installati sulla copertura, la messa a norma di parapetti e ringhiere, la sostituzione di tutti i serramenti interni ed esterni, la manutenzione straordinaria di tutte le finiture comuni e dei sei alloggi.

Tutti gli alloggi sono dotati di cantine al piano seminterrato, mentre lo stabile ha a disposizione anche un giardino esterno. La superficie utile interna di ciascun alloggio è di circa 49 mq., e sono composti da soggiorno con angolo cottura, bagno, camera matrimoniale e studio.

«Le opere – ha ricordato il presidente di Ater Gorizia, Fabio Russiani – sono state realizzate con i fondi di manutenzione straordinaria alloggi e hanno consentito ammodernamenti fondamentali su uno stabile realizzato 60 anni fa. Proprio questo è un passaggio importante: le professionalità di Ater Gorizia – che ringrazio sentitamente – hanno ridato alla comunità di San Canzian un edificio efficiente e dotato di elevati standard di qualità. Questo è l’impegno che come Ater ci siamo presi da tempo: riqualificare il patrimonio esistente, rispettando l’ambiente e fornendo risposte efficaci e di qualità all’esigenza abitativa delle persone».       

Nel dettaglio, l’intervento ha apportato importanti migliorie anche nelle parti comuni dell’edificio, grazie a lavori mirati di impermeabilizzazione del tetto e isolamento “a cappotto” delle pareti perimetrali. Proprio sulla copertura dell’edificio, inoltre, è stata realizzata una linea vita per consentire l’esecuzione dei lavori di future manutenzioni in assoluta sicurezza.

 

Visited 18 times, 1 visit(s) today
Condividi