Ruda investe sul Consiglio Comunale dei Ragazzi

imagazine livio nonis

Livio Nonis

13 Febbraio 2024 , , ,
Reading Time: 2 minutes

A settembre verrà rinnovato l’organo in scadenza di mandato: coinvolti gli studenti delle medie

Condividi
Consiglio comunale dei ragazzi di Ruda

Il sindaco Lenarduzzi con il Consiglio Comunale dei Ragazzi

RUDA – Il primo Consiglio Comunale dei Ragazzi di Ruda è alla fine del suo mandato: all’inizio del prossimo anno scolastico, a settembre, si terranno le nuove elezioni.

Nel frattempo il CCR sta pianificando la partecipazione agli eventi istituzionali più importanti che si terranno a Ruda, come le celebrazioni per la Festa della Repubblica e la commemorazione dei G.A.P. e dell’intendenza Montes a Saciletto, nel 79° anniversario della Liberazione, quando saranno ricordati i combattenti fucilati dai fascisti nel febbraio 1945.

Inoltre i giovani consiglieri daranno il loro contributo alla realizzazione degli eventi della Giornata per la consapevolezza sull’autismo.

I ragazzi e le ragazze nel settembre 2023 hanno organizzato l’“Eco-Green Day”, una giornata di pulizia del Parco Giochi di via “Antonio Gramsci” a Ruda, conclusasi con la piantumazione di un albero. Il tutto si è potuto realizzare anche grazie alle attrezzature gentilmente messe a disposizione dal gruppo comunale di Protezione Civile.

In questi mesi il C.C.R. è impegnato con l’organizzazione di un’iniziativa sulla legalità, che vede il coinvolgimento dell’associazione Libera Contro le Mafie. Questa prima esperienza di Consiglio Comunale dei Ragazzi di Ruda ha preso avvio a novembre 2022 dopo un anno di confronti con insegnanti, alunni e professionisti. Nel progetto sono stati coinvolti i ragazzi della Scuola secondaria di primo grado “Cecilia Deganutti” di Perteole: gli alunni delle classi prime come elettori e quelli delle classi seconde e terze anche come candidati.

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Ruda è stato voluto dall’Amministrazione comunale ed è stato coordinato dall’educatore Stefano Codromaz.

“La scuola – afferma il sindaco Franco Lenarduzzi – è la prima soglia nella quale i giovani apprendono, oltre che le nozioni didattiche, il rapporto con le istruzioni. Da qui il valore straordinario del progetto”.

Visited 3 times, 1 visit(s) today
Condividi