Nozze d’argento per il gemellaggio francese di Fiumicello

Reading Time: 3 minutes
Condividi

Domenica la festa a 25 anni dalla firma dell’accordo con il comune di Le Temple sur Lot, grazie al Comitato “Fiumicello Villa Vicentina in Europa”

Condividi

I due sindaci che hanno firmato il patto nel 1999, Paolo Dean e Daniel Baechler (ph. Foto Andrian)

FIUMICELLO VILLA VICENTINA – Ricorre il 25° anniversario della firma del patto di gemellaggio tra il Comune di Fiumicello (all’epoca non ancora Fiumicello Villa Vicentina) e quello francese di Le Temple sur Lot.

Questo gemellaggio, che ha radici profonde nella storia e nella cultura delle rispettive Comunità, non è solo un simbolo di amicizia ma rappresenta anche un modello da seguire per la promozione di una cultura di pace e di rispetto tra i popoli.

Il Comitato

Lo scambio, reso possibile grazie al grande lavoro del Comitato dei gemellaggi “Fiumicello Villa Vicentina in Europa” e grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, è la dimostrazione di come la costruzione di un’identità europea non passi solo attraverso il lavoro delle istituzioni ma possa e debba partire anche dal basso, ossia dalla voglia delle persone di aprirsi al mondo e di conoscere e costruire relazioni con persone di lingua, cultura e tradizioni diverse dalle nostre.

Il Comitato per i gemellaggi “Fiumicello Villa Vicentina in Europa”, costituitosi a giugno 2023, ha avuto fin da subito chiaro che andava fatta un’attenta riflessione sui cambiamenti intervenuti sia nella società che nella comunità locale.

Partendo da quest’ultimo punto, era evidente a tutti che la forma organizzativa e la composizione del Comitato dovesse essere coerente con l’assetto istituzionale venutosi a creare a seguito della fusione dei due cessati Comuni di Fiumicello e di Villa Vicentina.

Il nuovo Direttivo, composto da molte persone appartenenti ai due ex Comuni, si è riscoperto un gruppo coeso che si è fatto carico di portare avanti senza esitazioni le attività di gemellaggio con il Comune di Colpo (gemellato con Villa Vicentina) e Le Temple sur Lot (gemellato con Fiumicello).

Ma i temi che più hanno impegnato il Comitato sono quelli che in generale riguardano i cambiamenti intervenuti nella società a seguito della pandemia di COVID-19.

Il post pandemia ha posto nuove sfide anche ai gemellaggi tra città, ma ha anche creato nuove opportunità per la collaborazione e l’innovazione.

Nuovi scenari

Tra le opportunità più concrete va sicuramente ricordata l’offerta derivante dallo sviluppo e dall’adozione di nuove tecnologie in molti settori. Ciò ha favorito ed intensificato gli scambi virtuali, la comunicazione e la collaborazione online, tanto da creare una sorta di “contatto continuo” che prima della pandemia talvolta risultava difficile.

Ma la sfida principale sta forse nel fatto che il mondo sta cambiando velocemente e di conseguenza anche le sfide globali come il cambiamento climatico, la povertà e le migrazioni possono fornire uno spunto molto importante per lavorare sui più giovani attraverso progetti congiunti, scambi di esperienze il cui principale obiettivo è la sensibilizzazione su questioni importanti.

Ecco perché festeggiamenti del 25° anniversario del patto di gemellaggio con il Comune di Le Temple sur Lot (seguiti dai festeggiamenti del 2025 a Colpo) oltre a rappresentare l’effettiva ripresa dei contatti dopo la pandemia segneranno non un traguardo ma un punto di partenza che vedrà il Comitato impegnato in un percorso inclusivo e rappresentativo di tutta la comunità.

Il progetto è stato riconosciuto da Aicree FVG tra i migliori in Regione e pertanto è stato finanziato.

“Siamo convinti – afferma la presidente del Comitato, Gianna De Toni – che la promozione dell’inclusione e della diversità sia fondamentale per costruire società più giuste, eque e prospere poichè in un mondo sempre più interconnesso, è importante valorizzare le differenze e creare ambienti in cui tutti si sentano accolti, rispettati e valorizzati”.

Per chi volesse partecipare ai festeggiamenti di questa prima ricorrenza, l’appuntamento è domenica 14 luglio 2024 alle ore 15 presso la sala consiliare di Fiumicello.

Visited 218 times, 3 visit(s) today