Minori e pericoli in rete, a Monfalcone la campagna itinerante

imagazine_icona

redazione

27 Marzo 2023
Reading Time: 2 minutes

Studenti e insegnanti degli istituti comprensivi Giacich, Randaccio e Da Vinci incontrano forze dell’ordine e testimonial del mondo dello sport

Condividi

MONFALCONE – Ritorna “Una vita da social” la campagna educativa itinerante realizzata dalla Polizia di Stato nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e pericoli della Rete per i minori, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione nell’ambito del progetto Generazioni Connesse.

In occasione della decima edizione raggiungerà il 28 marzo Muggia, il 29 marzo Monfalcone e il 30 marzo sarà a Palmanova. 

Un Tour di quasi 70 tappe sul territorio nazionale sui temi dei social network e del cyberbullismo.

Nelle precedenti edizioni, gli operatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni hanno incontrato complessivamente oltre 2 milioni e mezzo di studenti sia nelle piazze che nelle scuole, 220.000 genitori, 125.000 insegnanti per un totale di 18.500 Istituti scolastici e oltre 350 città sul territorio, una pagina Facebook con 132.000 like e 12 milioni di utenti mensili sui temi della sicurezza online.

Quest’anno, l’iniziativa ha come tema “In Strada come in Rete” e prevede in tutte le tappe in cui si articola la campagna, anche la presenza di operatori della Polizia Stradale che affiancheranno i colleghi della Polizia Postale per realizzare momenti formativi anche in materia di sicurezza ed educazione stradale.

L’obiettivo dell’iniziativa, infatti, è quello di prevenire episodi di violenza, vessazione, diffamazione, molestie online, attraverso un’opera di responsabilizzazione in merito all’uso della “parola”.

In Friuli Venezia Giulia con il truck allestito con un’aula didattica multimediale, gli operatori della Polizia Postale incontreranno studenti e insegnanti delle scuole primarie di secondo grado e secondarie di primo grado sui temi della sicurezza online con un linguaggio semplice ma esplicito adatto a tutte le fasce di età. All’evento saranno presenti circa 700 alunni degli Istituti Comprensivi Giancarlo Roli e Giovanni Lucio di Muggia, degli Istituti Comprensivi Ezio Giacich, Giovanni Randaccio e Leonardo Da Vinci di Monfalcone e della scuola primaria Dante e della scuola secondaria Zorutti di Palmanova.

A Monfalcone mercoledì dalle ore 9 alle 14 agli incontri con gli studenti parteciperanno, portando i loro saluti, il questore di Gorizia Paolo Gropuzzo, il prefetto Raffaele Ricciardi, il sindaco di Monfalcone Anna Maria Cisint, il procuratore della Repubblica f.f. Ilaria Iozzi. Parteciperanno all’evento, in qualità di testimonial del mondo dello sport, l’atleta della Società Canottieri Timavo Ilaria Corazza e alcuni giocatori di baseball dei New Black Panthers di Ronchi dei Legionari. I cyberpoliziotti e gli esperti della polizia stradale saranno disponibili anche per incontrare i genitori e la cittadinanza al fine di fornire informazioni utili sulla navigazione in rete e sulla sicurezza stradale.

 

Visited 9 times, 1 visit(s) today
Condividi