Marcia, Alessio Coppola trionfa ai Campionati italiani

Reading Time: 2 minutes

L’atleta triestino domina i 5000 metri indoor allievi, con la quinta prestazione “all time” sulla distanza

Condividi
Coppola, primo da sinistra, nel podio dei 5000 (© Francesca Grana / FIDAL)

Alessio Coppola, primo da sinistra, nel podio dei 5000 (© Francesca Grana / Fidal)

TRIESTE – Ai Campionati Italiani Indoor Allievi (under 18) il portacolori della Trieste Atletica, Alessio Coppola, ha rispettato i pronostici della vigilia, vincendo il titolo sui 5000 m di marcia.

Ad Ancona, l’allievo di Diego Cafagna, ha fatto gara a sé, fin dal primo metro, chiudendo la sua fatica dopo 21:29.57, crono che gli è valso la quinta prestazione all time sulla distanza.

Nella stessa prova si è ben comportato il compagno di squadra Leonardo Cafagna, che ha concluso al 12° posto con il tempo di 24:32.14.

«L’obiettivo che ci eravamo prefissati io e il mio allenatore – spiega Coppola – era di conquistare il successo e ce l’abbiamo fatta. Sabato ho faticato un pochino a gestire la seconda parte di gara, non riuscendo a progredire come mi era capitato nelle altre uscite agonistiche di questo 2024. Tuttavia sono molto soddisfatto per il fatto che, da un punto di vista tecnico, abbiamo avuto le risposte che cercavamo su alcuni aggiustamenti effettuati quest’inverno».

Ha masticato un po’ amaro il campione italiano allievi dei 100 m, Leo Oumar Domenis che, sui 200 m, ha chiuso ai piedi del podio in quarta posizione. Il velocista, seguito dal tecnico Stefano Lubiana, nell’atto conclusivo (riservato ai migliori quattro crono delle eliminatorie), ha corso in 22.40, dopo che nelle batterie aveva timbrato il crono di 22.42.

Lo stesso Domenis ha disputato l’ultima frazione della staffetta 4×200 della Trieste Atletica, che ha concluso in sesta piazza con il tempo di 1:33.41. Gli altri componenti del team erano, dal terzo al primo frazionista, Alessio Rusconi, Brian Maggio e Angelo Zhu. Quest’ultimo ha partecipato ai 60 m dove non è riuscito, però, a superare il primo turno correndo in 7.24.

Infine, sui 1500 m, Samuele Di Biagio ha terminato in 22ª piazza con il tempo di 4:14.91.

Visited 38 times, 1 visit(s) today
Condividi