Joannis e Aiello unite nel Ringraziamento

imagazine livio nonis

Livio Nonis

12 Novembre 2023
Reading Time: < 1 minute

Tradizionale appuntamento nella domenica dopo l’11 novembre per celebrare i frutti della terra e il lavoro degli agricoltori

Condividi

AIELLO DEL FRIULI – Nata nel 1951, quest’anno ha raggiunto il 72° anno la tradizionale “Festa del Ringraziamento” che riunisce attorno all’altare tutti gli agricoltori di Joannis e di Aiello del Friuli.

Come di consuetudine la prima domenica successiva all’11 novembre, giorno di San Martino, nella chiesa dedicata a Sant’Agnese don Naveen ha officiato la messa, mentre lungo la navata centrale erano deposti cesti con i prodotti della terra. Ad accompagnare la celebrazione il Coro Parrocchiale che ha intonato canti in friulano e il canto del Te Deum.

Oltre al presidente della Coldiretti di Joannis-Aiello, Fabio Bignulin, erano presenti anche il sindaco Roberto Festa e il comandante della stazione dei Carabinieri di Aiello, Giuseppe Serra Fiore, i quali hanno letto le letture e il salmo in lingua friulana, come da tradizione, mentre don Navee ha cantato le preghiere offertoriali nel suo dialetto indiano. Al termine della messa Stefano Pilot ha letto la tradizionale preghiera del coltivatore.

All’uscita è seguita la benedizione dei mezzi agricoli, per lo più trattori di ogni dimensione, anche qualcuno molto vecchio, come il Landini di Remo Baldassi la cui messa in moto ha obbligato a riscaldare con il gas la testata per una decina di minuti. Alla fine della cerimonia ufficiale, il “Club 3P”, sotto l’egida della Coldiretti, ha offerto a tutta la popolazione il tradizionale rinfresco presso l’area festeggiamenti dell’ex canonica di Joannis, supportati dal Comitato Iniziative Locali.

 

Condividi