Gorizia, Giardini pubblici riportati all’aspetto originario

imagazine_icona

redazione

20 Novembre 2023
Reading Time: 2 minutes

I sentieri, le panchine e le aiuole nella parte retrostante dell’area sono tornati alla configurazione del 1900. In via Cadorna presto servizi igienici automatici funzionanti 24 ore su 24

Condividi

GORIZIA – Si è concluso il primo lotto dei lavori di riqualificazione dei Giardini pubblici: il parco di corso Verdi è stato meta stamattina del sopralluogo del sindaco, Rodolfo Ziberna, e dell’assessore comunale ai Lavori pubblici, Sarah Filisetti.

I sentieri, le panchine e le aiuole nella parte retrostante dell’area sono stati riportati alla configurazione originaria, sulla base di un rilievo del 1900, avvalorato dalla ricca documentazione che correda la relazione storica al progetto redatta dai professionisti che si sono occupati della progettazione definitiva, di DD Architettura di Luigi Di Dato.

Conclusa la prima tranche di lavori, il cantiere è già all’opera per la realizzazione del secondo, quello prospiciente corso Verdi.

Nel primo lotto, che ha riguardato in particolare il viale trasversale e la parte romantico-paesaggistica dei Giardini, in accordo con la Sovrintendenza, è stato ripristinato l’assetto dei materiali tradizionali caratterizzanti i percorsi, mantenendo la finitura a ghiaino. Sono stati eliminati i cordoli in cemento prefabbricati che delimitavano le aiuole, sostituiti con porfido, e numerosi quadri elettrici, che guastavano la prospettiva visuale. Completata la sostituzione dei cestini e della fontanella, a cui se ne è aggiunta una in prossimità del monumento del Fante.

L’assetto ispirato all’aspetto originario ha permesso di valorizzare la magnolia monumentale, le piantumazioni delle essenze arboree e le statue, che risultavano oscurate dalla vegetazione. Anche l’area giochi per bambini è stata oggetto di manutenzione e di un’azione di restyling ed è nuovamente fruibile.

“Gorizia già è bella, ma vogliamo che lo sia ancora di più. Questo è lo spirito con cui stiamo riqualificando i Giardini pubblici, che con i lavori di cui abbiamo terminato il primo lotto sono riportati allo splendore del 1900. Oltre a valorizzare le essenze arboree, tra cui l’imponente magnolia più che secolare, si è provveduto a migliorare la pavimentazione in ghiaino, per renderla più facilmente percorribile anche a carrozzine e passeggini”, ha spiegato il sindaco Ziberna.

“Possiamo ora avere un primo assaggio di quella che è l’elegante prospettiva di riqualificazione del verde cittadino. Ai Giardini pubblici, così come nel parco del Municipio, abbiamo infatti avviato interventi per aumentarne la fruibilità e per restituire l’unitarietà originaria dei luoghi, oggi persa dopo gli interventi viabilistici del dopoguerra”, ha aggiunto l’assessore Filisetti.

I lavori nel secondo lotto si concentreranno prima sul controviale di via Dante, poi su quello di via Petrarca, dove la pavimentazione sarà rifatta con il porfido. Inoltre sarà riqualificata l’area circostante la fontana, dove sarà posizionato del ghiaino. Durante i lavori sarà comunque sempre garantito l’accesso ai Giardini pubblici. In corso d’opera si provvederà alla parte illuminante, con il posizionamento degli stessi lampioni a lanterna di corso Verdi e con proiettori di luce che renderanno il tutto più scenografico.

È prevista anche l’implementazione della video sorveglianza, inoltre in via Cadorna saranno collocati dei servizi igienici automatici funzionanti 24 ore su 24.

 

Visited 34 times, 1 visit(s) today
Condividi