Gorizia, Contea parte tra gli applausi

imagazine_icona

redazione

24 Settembre 2020
Reading Time: 2 minutes

In programma fino a domenica

Condividi

Partenza positiva per la prima edizione di “Contea. Profumi di cultura europea” a Gorizia. Il tendone “Mainardo” nei Giardini Pubblici, dove si è svolta la cerimonia, si è riempito anche con numerosi cittadini, tutti diligentemente distanziati e con le mascherine.

La “prima” di Contea, presentata da tre giovani goriziani, Mattia Vecchi, Margherita Pettarin e Mariaisabella Musulin, è partita con una mini-rievocazione che ha visto sul palco il conte di Gorizia, impersonato da un vero nobile, Filippo Formentini, insieme alla sua corte. È stato letto il diploma emanato nel 1001 dall’imperatore Ottone III in cui, per la prima volta venne citata la città e, quindi, si è dato vita alla scena dell’investitura di un cavaliere.

“Sono molto soddisfatto della prima giornata – ha commentato il sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna – con una notevole partecipazione di persone che non era affatto scontata considerando il maltempo e le procedure anti Covid 19 per poter accedere all’area. Mi dispiace che qualcuno non abbia potuto entrare perché era stato raggiungo il numero previsto dalla normativa ma queste sono le regole per poter organizzare qualcosa e le dobbiamo rispettare. Devo dire che l’organizzazione è stata senz’altro all’altezza e, nonostante fosse l’esordio del primo evento di questo genere durante l’emergenza, si è riusciti a superare tutti i piccoli e grandi ostacoli incontrati. Abbiamo fortemente voluto dare un segnale di ripartenza e ci siamo riusciti. Adesso aspettiamo le altre giornate sperando nella clemenza del tempo”.

Alla cerimonia di inaugurazione sono intervenuti anche il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, il sindaco di Nova Gorica, Klemen Miklavic, il vicepresidente della Camera di commercio Venezia Giulia, Gianluca Madriz, e numerosi amministratori dell’Isontino.

Condividi