Gli Alpini a sostegno della Colletta Alimentare

imagazine livio nonis

Livio Nonis

18 Novembre 2023
Reading Time: < 1 minute

Oltre alla presenza all’esterno del supermercati, in serata hanno coordinato l’invio di quanto raccolto anche nel circondario

Condividi

RUDA – FIUMICELLO VILLA VICENTINA – “La Colletta Alimentare è un gesto semplice, a testimonianza che la solidarietà e il dono rendono realmente umana la convivenza civile e vincono l’indifferenza, causa vera di tante ingiustizie” afferma Giovanni Bruno, presidente di Fondazione Banco Alimentare Onlus.

Nei comuni della Bassa friulana all’esterno di ogni supermercato erano presenti dei volontari, riconoscibili dalla pettorina arancione, che hanno invitato ad acquistare prodotti a lunga conservazione come olio, verdure e legumi in scatola, polpa o passata di pomodoro, tonno o carne in scatola e alimenti per l’infanzia.

A Ruda i volontari erano riconoscibili anche perché avevano il cappello piumato del Gruppo degli Alpini, che in collaborazione con la Protezione Civile ha allestito il banco nei pressi dell’unico punto vendita alimentari del Comune.

A Fiumicello Villa Vicentina c’è stato più lavoro in quanto sono 4 i supermercati presidiati dall’Associazione “Circolo Volontari”.

In serata, proprio a Fiumicello Villa Vicentina, è arrivato quanto donato anche da Aquileia, Grado, Terzo e naturalmente Ruda. Tutto è stato imballato e portato in via Venceslao Menazzi Moretti a Pasian di Prato, nel centro di raccolta regionale.

“Non ci sono i risultati pre covid – afferma Alessandro Lupieri, presidente del locale Circolo Volontari – ma anche quest’anno la raccolta è andata bene, la solidarietà verso le persone in difficoltà continua e non si ferma, si devono ringraziare soprattutto i tanti volontari che mettono a disposizione il loro tempo per aiutare gli altri”.

 

Visited 12 times, 1 visit(s) today
Condividi