Al via a Ronchi il Festival del Giornalismo

Dall’11 al 16 giugno grandi ospiti per la manifestazione giunta alla sua decima edizione. Atteso Sigfrido Ranucci per il premio Leali delle Notizie in Memoria di Daphne Caruana Galizia

Condividi
Tempo di lettura: 3 minutes
Festival del Giornalismo Leali delle Notizie

(© Luca A. d’Agostino – Phocus Agency)

Il Festival del Giornalismo di Leali delle Notizie è pronto a tagliare il traguardo della sua decima edizione.

Dall’11 al 16 giugnoRonchi dei Legionari si trasformerà per una settimana nella capitale del giornalismo, grazie a un calendario ricco di ospiti e appuntamenti che, come da tradizione, non seguirà un unico filo conduttore, ma spazierà tra i principali temi di attualità, senza dimenticare le occasioni per ripercorrere importanti anniversari.

Dopo il successo di ‘Aspettando il Festival…’, l’anteprima itinerante che, dal 24 maggio al 1° giugno, ha fatto tappa non solo a Ronchi, ma anche nei Comuni di Aquileia, Fogliano Redipuglia, Gorizia, Gradisca d’Isonzo, Sagrado, San Canzian d’Isonzo, San Pier d’Isonzo e Staranzano, il programma entra ora nel vivo, arricchito da mostre, masterclass, presentazioni editoriali, proiezioni, spettacoli e aperitivi letterari. Anche l’edizione 2024 si aprirà e si chiuderà con la consegna di due riconoscimenti giornalistici.

Leali Young

L’11 giugno, subito dopo l’inaugurazione del Festival, ci sarà la premiazione della terza edizione del premio Leali Young in memoria di Cristina Visintini.

Il concorso, dedicato agli aspiranti giornalisti tra i 18 e i 35 anni, vuole incentivare e promuovere l’inserimento dei giovani nel mondo dell’informazione.

Quest’anno il tema proposto è stato il rapporto tra giornalismo e intelligenza artificiale: Emma Corrado ha vinto nella categoria “podcast o prodotti web”, mentre Morena Pinto ha conquistato la sezione “articolo su carta stampata”; entrambe riceveranno un premio da 500 euro e saranno ospiti durante la settimana del Festival a supporto dell’ufficio stampa.

Premio a Sigfrido Ranucci

Come da tradizione, nell’ultima giornata del Festival, domenica 16 giugno, si svolgerà la cerimonia di consegna della settima edizione del premio Leali delle Notizie in Memoria di Daphne Caruana Galizia, per ricordare la giornalista maltese uccisa in un attentato il 16 ottobre 2017. Il riconoscimento è anche un modo concreto per sostenere la sua famiglia nella ricerca della verità e per lottare a favore della libertà di stampa nel mondo. Matthew Caruana Galizia, figlio di Daphne, consegnerà personalmente il premio a Sigfrido Ranucci, autore e conduttore del programma Rai Report. Il premio gode ancora una volta dell’alto patrocinio del Parlamento Europeo.

Nel variegato calendario non mancheranno gli appuntamenti dedicati ai conflitti e al lavoro degli inviati sul campo, le riflessioni sulla situazione geopolitica, le migrazioni e i cambiamenti climatici, il futuro del Servizio sanitario nazionale, l’intelligenza artificiale, i diritti civili, le condizioni carcerarie, ma anche mafia stragi.

Tra i temi di sicuro interesse per il pubblico si segnalano anche il “caso Bibbiano” e l’eredità di Silvio Berlusconi, i cento anni dalla nascita di Franco Basaglia, senza dimenticare le iniziative dedicate al ricordo di Andrea ‘Andy’ Rocchelli e ai cronisti che diventano vittime. Spazio, poi, anche gli incontri all’insegna dell’enogastronomia transfrontaliera, con un occhio a GO!2025.

Torna anche quest’anno l’intrattenimento per bambini e ragazzi dai sei anni in su che, nei pomeriggi di sabato 15 e domenica 16, consentirà ai genitori di seguire gli appuntamenti mentre i più piccoli si divertiranno nell’area loro dedicata vicino al Palatenda.

Crediti e sostenitori

Il Festival del Giornalismo continua a essere un momento di formazione: alcuni appuntamenti daranno diritto all’ottenimento di crediti formativi e deontologici da parte dell’Ordine dei Giornalisti. Sarà possibile registrarsi sul sito www.formazionegiornalisti.it o in loco.

Il Festival del Giornalismo ha ricevuto anche quest’anno il patrocinio del Ministero della Cultura. Non va dimenticato, inoltre, il grande sostegno da parte della Regione Friuli Venezia Giulia, dell’amministrazione comunale di Ronchi dei Legionari, della Cassa Rurale del Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Cassa di risparmio di Gorizia e della Fondazione benefica Kathleen Foreman Casali di Trieste, senza i quali questa manifestazione culturale sarebbe impossibile da realizzare. Con la X edizione si è, inoltre, insediato un comitato scientifico che aiuta l’associazione a portare avanti un Festival sempre più corposo e di qualità.

L’edizione 2024 del Festival del Giornalismo gode del patrocinio del Salone Internazionale del Libro di Torino. Un’attestazione di apprezzamento e di sostegno a un’iniziativa che il Salone riconosce come meritevole.

Il Festival di Leali delle Notizie è stato anche selezionato tra i festival letterari all’interno del progetto “Luci sui festival”. Il patrocinio è stato concesso anche dalle Università degli Studi di Udine e di Trieste.

Visited 25 times, 25 visit(s) today
Condividi
  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

11 - 16 Giu 2024
Categorie

Comune

Ronchi dei Legionari
Gli studenti premiati al Teatro Ristori

Il Civiform premia le sue eccellenze

Riconoscimenti per gli allievi di Cividale e Opicina distintisi in stile, comportamento e motivazione nell’ambito...
Pietro Nicolaucich si racconta agli studenti

Scrittura e arte: Pietro Nicolaucich si racconta agli studenti

L'autore dell'opera per bambini "A casa tutto solo" entusiasma alunni e insegnati alla primaria "Negri"...
L'esibizione in Sala Gaber

Banda musicale e scuola: binomio vincente a Monfalcone

14 classi delle scuole primarie “Cuzzi” e “Battisti” coinvolte nel progetto. In Sala Gaber 38...

Palmanova: piccoli mosaicisti crescono

Presentato il mosaico realizzato dai bambini del laboratorio di “Passo dopo Passo. Palestre di inclusione#2”...
Tutti gli articoli