Edilizia scolastica, 32 milioni per il prossimo triennio

Reading Time: 2 minutes

Tra le opere finanziate il Campus di Monfalcone e il nuovo Malignani di Cervignano

Condividi
L'attuale Malignani a Cervignano

L’attuale Malignani di Cervignano

UDINE – La Giunta regionale ha deliberato il trasferimento agli Edr (Enti di decentramento regionale) di 32 milioni e 610mila euro che andranno a sostenere gli interventi fondamentali previsti per rinnovare con manutenzioni ordinarie, straordinarie e nuove costruzioni, il patrimonio dell’edilizia scolastica regionale che attiene in particolare alle scuole secondarie.

Lo ha annunciato l’assessore a Infrastrutture e territorio, Cristina Amirante, sottolineando che il riparto è frutto della concertazione tra gli Enti di decentramento regionale e la Regione.

Le risorse sono così ripartite: all’Edr di Gorizia vanno 2 milioni 910mila euro (170mila nel 2024, 20mila nel 2025, 2 mln 720mila nel 2026); all’Edr di Udine vanno 9 milioni 150mila euro (150mila nel 2024, 1 milione 250mila nel 2025, 7 milioni e 750mila nel 2026); all’Edr di Trieste sono assegnati 16 milioni e 100mila euro (200mila nel 2024, 2milioni e 700mila nel 2025 e 13 milioni e 200mila nel 2026); all’Edr di Pordenone sono assegnati 4 milioni 450mila euro (2 milioni 450mila nel 2024, 1 milione e 200mila euro nel 2025, 800mila euro nel 2026).

Tra le opere principali sono incluse le manutenzioni ordinarie e la realizzazione del Campus di Monfalcone (Edr di Gorizia); le manutenzioni, la progettazione di una tensostruttura e la realizzazione della struttura polifunzionale annessa all’istituto Flora (Edr di Pordenone); l’intervento a copertura dell’incremento dei costi delle materie prime su interventi già programmati e per interventi urgenti (Edr di Trieste); l’intervento sul Marinelli di Udine, il nuovo Malignani di Cervignano e manutenzioni straordinarie in vari edifici (Edr di Udine).

Visited 36 times, 1 visit(s) today
Condividi