Concerti e grandi eventi sportivi nel nuovo PalaBigot

imagazine_icona

redazione

21 Novembre 2023
Reading Time: 3 minutes
Condividi

Investimento da 4 milioni e 500mila euro per rinnovare il palasport goriziano. Lavori al via in primavera. Il sindaco Ziberna: “Sarà un unicum per intrattenimento, musica e sport”

Condividi

GORIZIA – Via libera dalla giunta comunale al progetto definitivo-esecutivo relativo ai lavori di riqualificazione del PalaBigot: l’impianto di via delle Grappate sarà rimesso a nuovo in modo da poter ospitare sia spettacoli e concerti che grandi eventi sportivi, con caratteristiche che lo renderanno unico nel giro di un centinaio di chilometri.

L’ufficio tecnico del Comune sta avviando la gara d’appalto per individuare il soggetto che realizzerà l’opera, con l’esecuzione dei lavori dalla durata stimata di 240 giorni.

“Il PalaBigot sarà una struttura di grandissima importanza per il futuro di Gorizia: tenendo conto che le procedure di gara sono in partenza, contiamo che i lavori inizino in primavera e siano ultimati nel 2025, ma l’impianto sarà fondamentale per gli anni successivi, sia per i grandi eventi sportivi che per gli spettacoli. Consentirà a Gorizia di entrare nel circuito dei concerti dei grandi artisti entro i cinquemila spettatori”, commenta il sindaco, Rodolfo Ziberna.

“Il PalaBigot – aggiunge il primo cittadino – grazie ai nuovi requisiti costituirà un unicum di un’ampia area, quindi per l’intrattenimento e la musica eserciterà un forte appeal anche sul pubblico proveniente da Austria e Slovenia. Inoltre non nascondo che il mio sogno è che si creino le condizioni per riportare Gorizia nell’olimpo del basket nazionale”.

“L’iter di progettazione del PalaBigot – aggiunge l’assessore ai Lavori pubblici, Sarah Filisetti – è stato un percorso articolato, dato che si è reso necessario il coordinamento tra vari enti competenti per una soluzione rispondente alle esigenze manifestate dall’amministrazione, ovvero che possa ospitare al contempo eventi di intrattenimento e competizioni sportive. Considerata la sua capienza, fino a 4.314 spettatori per gli spettacoli, avremo una struttura unica nel raggio di oltre cento chilometri, che verrà utilizzata innanzitutto per gli eventi di GO2025 e per le manifestazioni sportive che avranno luogo nell’anno. Poi manterrà la duplice vocazione e ci auguriamo possa contribuire al rilancio delle attività sportive a livello cittadino”.

Proprio essendo pensato per poter ospitare anche concerti ed eventi, all’interno del PalaBigot è prevista la realizzazione di una moderna sala regia, di un impianto audio e di un impianto di illuminazione versatile a seconda dello scenario sportivo o di spettacolo.

Il progetto prevede di realizzare all’esterno, sul fronte laterale verso via delle Grappate, uno scivolo da cui accedere poi con un tunnel all’interno verso il parterre, in modo da garantire l’accessibilità da parte dei mezzi di carico e scarico. Un percorso che sarà adatto quindi anche a mezzi pesanti per il trasporto dell’attrezzatura, con adeguata zona in piano alla quota inferiore per consentire un’agevole movimentazione.

Altri interventi riguarderanno l’efficientamento degli impianti termico ed elettrico, la realizzazione del cappotto esterno, la sostituzione di serramenti, la predisposizione di impianti di videosorveglianza e il rifacimento dell’impianto di rilevazione/segnalazione incendi, con l’obiettivo di avere un palazzetto efficiente dal punto di vista energetico e funzionale a molteplici esigenze.

Tra le migliorie interne, il progetto prevede di posizionare sulle gradonate delle sedute più confortevoli con schienale in sostituzione delle attuali in legno, che risalgono alla prima realizzazione del palazzetto. Sarà anche rifatta la pitturazione delle gradonate esistenti, con i nuovi gradini che avranno inserite le luci per la segnalazione dei percorsi di sicurezza.

Con il nuovo allestimento di illuminazione tutta l’ambientazione interna in corrispondenza degli spettatori sarà totalmente modificata.

La spesa complessiva prevista è di quattro milioni 500mila euro.

 

Visited 88 times, 1 visit(s) today