Coldiretti Gorizia punta sulla formazione per Giovani imprenditori agricoli

imagazine james nevati

James Nevati

20 Novembre 2023
Reading Time: 2 minutes

Un percorso per fornire loro conoscenze e informazioni che consentano di lavorare responsabilmente e nel rispetto delle regole

Condividi

GORIZIA – Un percorso per consegnare gli strumenti utili ai giovani imprenditori che si affacciano al mondo del lavoro in agricoltura.

Questo l’obiettivo del corso di formazione per giovani imprenditori agricoli promosso da Coldiretti e Giovani Impresa Gorizia.

«Quattro serate – spiega il presidente provinciale e regionale della Coldiretti, Martin Figelj – che spazieranno su tutti i fronti dell’attività, con opportuni approfondimenti che serviranno a costruire una sorta di cassetta degli attrezzi da poter utilizzare in azienda».

I giovani, aggiunge Patrik Princic, delegato Coldiretti Giovani Impresa Gorizia, «sono una risorsa per l’agricoltura, ma è necessario fornire loro conoscenze e informazioni che consentano di lavorare responsabilmente e nel rispetto delle regole. Siamo convinti che l’iniziativa potrà interessare una vasta platea di persone».

Alla conferenza stampa è intervenuto anche il direttore di Coldiretti Gorizia, Ivo Bozzato.

Il percorso si concretizzerà in quattro incontri, tutti di mercoledì alle 20, organizzati nella Sala convegni di Casa Lis Neris a San Lorenzo Isontino.

Si parte il 29 novembre con il tema “Bilancio e fiscalità” (relatore Renato Nicli, responsabile regionale servizio fiscale di Impresa Verde Fvg), un focus sugli aspetti fiscali che riguardano un’impresa agricola.

Si prosegue mercoledì 13 dicembre con “Statuti” (Damjan Hlede, presidente del Collegio notarile di Gorizia), come si compone lo statuto di una società, cooperativa o consorzio; responsabilità degli amministratori; obblighi dei soci, conferitori, consorziati.

Quindi, il 10 gennaio, “Credito e strumenti finanziari” (Marco Faldon, responsabile del settore agricoltura di Crédit Agricole FriulAdria), come si valuta dal punto di vista bancario un’impresa che accede al credito; quali sono gli strumenti finanziari disponibili in Friuli Venezia Giulia.

Infine, il 7 febbraio, “Diritto agrario” (Marzia Rigo, responsabile Ufficio legale Coldiretti Fvg), il diritto di prelazione, il rispetto dei confini e delle distanze.

Al termine di ciascun appuntamento, i presenti potranno degustare due vini Lis Neris in abbinamento a prodotti del territorio. I posti sono limitati e su prenotazione. Per info e iscrizioni enrico.marchi©coldiretti.it.

 

Visited 15 times, 1 visit(s) today
Condividi