Cividale fa squadra per il turismo sostenibile

Reading Time: 2 minutes

Accordo tra Comune e GAL per valorizzare la storia cittadina e la natura delle Valli del Natisone e del Torre

Condividi
Cividale, veduta dal belvedere (© G. Burello)

Cividale, veduta dal belvedere (© G. Burello)

CIVIDALE DEL FRIULI – La Giunta comunale ha approvato un Protocollo d’Intesa con il gruppo di azione locale Torre & Natisone GAL per un percorso di confronto, scambio e collaborazione sulle tematiche del turismo sostenibile e della valorizzazione dell’esperienza culturale dei rispettivi territori.

Gli ambiti prioritari della futura collaborazione sono la valorizzazione della storia e del paesaggio per la fruizione turistica e culturale e l’accessibilità a punti di interesse che mettano in sinergia cultura e natura. Non secondaria è anche la promozione dell’accoglienza turistica sostenibile, di prodotti turistici tematici che si colleghino con gli itinerari ciclabili esistenti, supportando la fruizione lenta e la scoperta esperienziale dell’area vasta, nel rispetto dei principi di sostenibilità, inclusione e accessibilità.

“L’approfondimento degli uffici comunali – spiega la vicesindaca Giorgia Carlig – ha evidenziato come la collaborazione che si creerà con i territori del Torre e Natisone Gal sarà parte di un percorso di sviluppo che si pone in linea con gli obiettivi strategici della politica regionale in materia di sviluppo sostenibile e integrato che il Comune di Cividale ha già avuto modo di “testare” attraverso, ad esempio, i recenti finanziamenti di due progettualità di promozione alla mobilità lenta”.

“Il Consiglio di Amministrazione del Torre & Natisone GAL da me presieduto – dichiara Mauro Veneto – ha accolto con particolare interesse la proposta arrivata circa un anno fa dall’Amministrazione comunale cividalese. Le nostre aree vedono da sempre in Cividale un punto di riferimento per le attività legate alla quotidianità; l’accordo raggiunto vuole rafforzare questo connubio anche dal punto di vista dello sviluppo strategico ed economico del territorio visto nel suo insieme”.

Visited 10 times, 1 visit(s) today
Condividi