Cervignano, nozze d’oro in casa Nannetti

imagazine livio nonis

Livio Nonis

29 Maggio 2021
Reading Time: 2 minutes

Sposati il 23 maggio 1971

Condividi

Grande festa in casa Nannetti a Cervignano del Friuli: Franco e Paola hanno infatti ricordato il loro anniversario di matrimonio giunto alle “nozze d'oro”, cinquant’anni dal fatidico “sì”.

Era la fine degli anni '60 quando Franco, sottotenente di leva nella caserma di Villa Vicentina, conobbe Paola Toso. Frequentandosi, dalla semplice amicizia sbocciò anche l'amore.

Lui di Siena, lei di Campolongo al Torre, finita la “ferma” militare dovevano ogni fine settimana fare spostamenti lunghissimi per incontrarsi. Cosicché, dopo un anno e mezzo di fidanzamento, decisero di sposarsi.

A Campolongo al Torre la chiesa era chiusa per lavori di ristrutturazione; venne quindi scelta per le nozze la chiesa di San Martino di Terzo, alla quale Paola si era molto affezionata dopo averla frequentata nel periodo in cui fu parroco un suo parente, don Giosuè Salomone (per tutti don Gè), accompagnando la nonna nelle funzioni religiose serali.

Il 23 maggio 1971 a celebrare il matrimonio fu il vescovo di Trapani, monsignor Francesco Ricceri; iniziò così il loro percorso di vita in comune. Per motivi di lavoro di Franco – dipendente delle Ferrovie dello Stato – si stabilirono a Siena, dove nacquero Carlo ed Elisa. Successivamente iniziò il loro peregrinare, sempre per ragioni lavorative, prima a Spilimbergo e successivamente, nel 1989, a Cervignano del Friuli, dove si stabilirono definitivamente.

Intanto la famiglia si è ancor di più allargata: sono arrivati Francesco, Cecilia e Zeno, e il 23 maggio scorso figli e nipoti hanno partecipato tutti assieme in duomo alla celebrazione in cui sono state rinnovate le promesse di 50 anni prima, con la benedizione del parroco don Sinuhe Marotta.

Condividi