Cervignano: cricket e ballo per l’integrazione

Reading Time: 2 minutes
Condividi

A settembre una partita in Parco Europa con il coinvolgimento della locale Comunità di minori stranieri non accompagnati. A luglio speciale serata danzante in piazza

Condividi

Un momento dell’incontro nella sede di via Caiù

CERVIGNANO DEL FRIULI – Pomeriggio speciale alla Comunità per minori stranieri non accompagnati di Cervignano del Friuli.

Nella Giornata mondiale del rifugiato e a quasi un anno dall’insediamento, l’occasione è stata un momento di riflessione.

Nella sede di via Caiù si sono ritrovati rappresentanti delle istituzioni e del mondo associativo che, in questi mesi, hanno attivato una serie di collaborazioni per favorire l’integrazione degli ospiti della comunità, gestita da Oikos.

All’incontro sono intervenuti il presidente di Oikos, Giovanni Tonutti, il sindaco di Cervignano, Andrea Balducci, referenti delle associazioni parrocchiali, dell’associazione Corima, di Gente Que Sì, diversi volontari oltre ovviamente ai 23 ragazzi attualmente ospitati nella struttura.

Proprio i ragazzi hanno preparato il cibo per i presenti che, assieme a loro, hanno giocato a calcetto e a ping pong.

Sempre in ambito sportivo, nel mese di settembre, grazie all’iniziativa dell’associazione Corima e al coinvolgimento dei ragazzi, verrà organizzata nel Parco Europa una partita di cricket.

Prima, venerdì 12 luglio, i giovani della Comunità per minori stranieri non accompagnati saranno tra i protagonisti della serata danzante multietnica in programma in piazza Indipendenza, nell’ambito del cartellone del “Ballo in Piazza”, promosso dall’associazione Gente Que Sì.

Luca Negro e Alessandro Papa

Nei giorni scorsi, proprio Corima, tramite il suo referente Luca Negro, aveva donato al coordinatore della comunità di via Caiù, Alessandro Papa, un trapano come simbolo di una collaborazione operativa che mira a rendere i giovani ospiti attori attivi all’interno della comunità cervignanese.

Visited 351 times, 1 visit(s) today