Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

L'Arc di San Marc

San Daniele del Friuli
Biblioteca Guarneriana Antica
28/05/14
20.15

La Biblioteca Guarneriana Antica celebrerà una delle figure più importanti e straordinarie nel panorama culturale friulano: Gilberto Pressacco, di cui l’editrice universitaria Forum ora raccoglie nel volume "L'arc di San Marc" la produzione più significativa, in cui si squaderna l’intenso e originalissimo lavoro che lo vide impegnato tra il 1986 e il 1997. Si tratta di una silloge di interventi, articoli, saggi, suggestioni che indagano le origini della chiesa di Aquileia, inseguendo vie poco battute, combinando insieme i dati della ricerca storico-archeologica, mettendoli a confronto con quelli della tradizione folklorica, antropologica e musicale. A Luca De Clara, giovane e talentuoso ricercatore, va il merito di aver compulsato in questi ultimi anni lo sterminato archivio personale di Pressacco, una miniera impressionante di carte, appunti, approfondimenti spesso dispersi fra le pagine di una biblioteca immensa, a sua volta misterioso scrigno di note, glosse e tracce di nuove ipotesi di ricerca. Agli interventi del curatore si affiancheranno quelli dell’antropologo Gian Paolo Gri e del direttore della Guarneriana Angelo Floramo. E mentre verranno rievocati il borboròs e la discesa agli inferi, l’ Arc di San Marc e Maria Lissandrina, l’ issopo, i Terapeuti e le danze estatiche, la Schola Aquileiensis, diretta da Claudio Zinutti, offrirà al pubblico alcune delle più significative suggestioni musicali che ben sapranno sottolineare l'estrema poliedricità, l'intuizione, la capacità di leggere e maneggiare le fonti archivistiche, la dimestichezza con i più disparati campi della ricerca e del sapere che hanno consentito al sacerdote friulano di procedere per strade innovative, accattivanti e sorprendenti, ora di nuovo offerte al piacere della riscoperta grazie a questa imprescindibile novità editoriale.