Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Alla Villacher Kirchtag

Turismo
06 agosto 2019

Le tradizioni del FVG conquistano la Carinzia

di Livio Nonis
Il Gruppo Costumi Tradizionali Bisiachi e quello "Chei di Uanis" tra i protagonisti della grande sfilata di Villaco
CONDIVIDI
30639
(ph. Luciano Malabotti)
Turismo
06 agosto 2019 di Livio Nonis Image

Come consuetudine da ormai 76 anni, il primo sabato di agosto, in seno alla Villacher Kirchtag, verso sera la grande sfilata conduce per le vie di Villaco numerosi gruppi folkloristici e bande musicali di tutta Europa. In mezzo a queste migliaia di persone, accanto alle tante località più note, ci sono anche due realtà del Friuli Venezia Giulia: la località di Joannis e il Gruppo Costumi Tradizionali Bisiachi.

Chei di Uanis” è un gruppo ormai affiatato di amici (questa volta con tre new entry) che approfittano di questa occasione per far conoscere i costumi e le tradizioni del Friuli.

Composto da una trentina di friulani e non, come da consuetudine ha sfilato con un carretto su cui erano collocati fiaschi di vino friulano (Joannis-doc) dai quali le ragazze e le signore attingevano per distribuirlo alla folla accalcata ai margini delle strade durante la sfilata, mentre altre signore offrivano piccoli sacchettini contenenti fiori di lavanda e le ragazzine donavano le caramelle ai bimbi. Il serpentone della spettacolare sfilata ha concluso la sua marcia oltrepassando la Drava, dove la festa è proseguita con un incontro conviviale e la degustazione di salumi, formaggi, vino e dolci della tradizione friulana.

Per il Gruppo Costumi Tradizionali Bisiachi l’edizione 2019 ha significato il 23° anno consecutivo di partecipazione alla Villacher Kirchtag, per rappresentare la Bisiacaria e il Friuli Venezia Giulia. Come da tradizione, i membri del gruppo hanno distribuito migliaia di biscottini a forma di cuore, confezionati per l’occasione e ormai attesi dal pubblico, insieme a materiale promozionale della regione.

« È sempre emozionante essere accolti durante la sfilata dagli applausi del numerosissimo pubblico internazionale presente e, ancora più emozionante, sentire i 'Viva la Bisiacaria e il Friuli Venezia Giulia', per arrivare al 'Viva l'Italia’», afferma la presidente Caterina Chittaro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alla fine della sfilata il Coro del Gruppo Costumi ha intrattenuto il pubblico con canti della tradizione popolare regionale e italiana in forma itinerante.

Commenti (0)
Comment