Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Dal 3 al 5 maggio in Piazza della Repubblica

Sport
23 aprile 2019

Monfalcone, tutto pronto per la Festa del Mare

di redazione (fonte Comune di Monfalcone)
Presentata alla stampa la manifestazione che unisce competizioni veliche a focus sulla tutela dell'ecosistema marino
CONDIVIDI
29371
L'assessore Fasan e il sindaco Cisint, primi da destra, a margine della presentazione alla stampa
Sport
23 aprile 2019 di redazione (fonte Comune di Monfalcone)

Presentata alla stampa Promomare, la Festa del Mare a Monfalcone, in programma dal 3 al 5 maggio in piazza della Repubblica (la cerimonia d’inaugurazione e l’apertura del Villaggio avranno luogo venerdì 3 maggio, alle ore 10). La manifestazione avrà come focus il primo circuito internazionale dell’Alto Adriatico di regate d’altura per barche ORC.

L’evento, ideato dallo Yacht Club Hannibal e organizzato insieme alla Società Velica Oscar Cosulich e ad altre società nautiche del Friuli Venezia Giulia, della Slovenia e della Croazia, è riconosciuto dalla FIV (Federazione Italiana Vela), dalla JZS (Federazione Slovena Vela) e dalla HJS (Federazione Croata Vela).

“Nell’ambito del NARC (North Adriatic Rating Circuit) – ha sottolineato il sindaco Anna Maria Cisint – Monfalcone ospita una serie di allenamenti di preparazione e, proprio durante Promomare, il Trofeo Città di Monfalcone organizzato dalla SVOC, che prevede la partecipazione di una quarantina d’imbarcazioni, con circa 500 persone di equipaggio – più l’indotto –, provenienti anche dall’estero, in preparazione alla partecipazione al campionato mondiale, che si terrà a giugno a Sebenico, dopo alcune tappe di avvicinamento, come il Campionato nazionale sloveno e la regata Portorose-Pola".

Promomare, nata nel 2018 dalla collaborazione tra il Comune di Monfalcone e il direttore dello Yacht Club Hannibal Loris Plet e organizzata quest’anno insieme alla Società Mast, Impresa Culturale Creativa e Società Benefit, nelle tre giornate dedicate alle famiglie e alle scuole vedrà la presenza di associazioni sportive, culturali e diverse istituzioni (come Protezione Civile, Capitaneria di Porto, Arpa con LaRea - Laboratorio Regionale di Educazione Ambientale, Mare FVG) per promuovere le loro attività legate al mare.

Ospiti d’onore della manifestazione saranno i campioni di vela Chiara Calligaris, di canottaggio Luca Piemonte e lo skipper Mauro Pelaschier, ambasciatore di One Ocean Foundation, testimonial nelle scuole del monfalconese del Concorso We’ll Save the Sea, finalizzato a promuovere comportamenti e pratiche che puntino a conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine, per uno sviluppo sostenibile.

“Oltre agli spazi espositivi delle associazioni sportive e delle attività commerciali e artigianali del settore nautico – ha spiegato l’assessore alla Cultura, Luca Fasan –  saranno disponibili simulatori reali e virtuali legati agli sport acquatici: dal nuoto alla subacquea e alla pesca sportiva, dalla vela al windsurf, dal kitesurf all’hidrofoil, dal kayak alla canoa e al canottaggio. In programma anche dimostrazioni con cani da salvataggio della Protezione Civile e attività subacquea nella piscina allestita al centro della piazza”.

Nella hall del Municipio di Monfalcone sarà visitabile la mostra “Immagini di straordinaria bellezza legate al mare” di Andrea Carloni, fotografo monfalconese che da quasi trent’anni segue il mondo della vela, collaborando con i maggiori circuiti velici (Volvo, BMW e Rolex) e con le riviste del settore. Inoltre, è prevista un’esposizione di modelli d’imbarcazioni storiche a cura dell’Associazione Marinara Aldebaran di Trieste.

In collaborazione con l’Immaginario Scientifico, durante le tre giornate, saranno proposte attività di laboratorio per ragazzi all’insegna dell’ecosostenibilità del mare, unendo la scienza al divertimento. Insieme a Legambiente - Circolo “Ignazio Zanutto” Monfalcone, saranno allestiti laboratori per bambini e ragazzi per sensibilizzarli sui problemi ambientali, in particolare sulla presenza dei rifiuti sulle spiagge: “Un angolo di spiaggia” per far conoscere i danni provocati da rifiuti abbandonati o “spiaggiati”, mettendo in evidenza i lunghi tempi di degrado dei materiali di cui sono composti. Inoltre, verranno esposti dei pannelli illustrativi  della campagna di monitoraggio dei rifiuti sulla spiaggia (“Beach litter”), i cui dati vengono forniti ad ARPA FVG e vanno poi ad alimentare la relativa banca dati. Legambiente, inoltre, presenterà la propria attività ultratrentennale sui temi ambientali, con particolare riguardo al fenomeno dei cambiamenti climatici.

Sabato 4 maggio, alle ore 18, nella tensostruttura principale, avrà luogo la premiazione del Concorso per le scuole “We’ll Save the Sea in ricordo di Walter Sepuca”, con l’estrazione di quindici premi di una settimana di corso gratuito per ogni disciplina, offerti dalle Associazioni sportive, fra le quali la prima scuola vela in Italia: la Scuola Vela Tito Nordio, fondata 53 anni fa e nota anche all'estero per aver formato migliaia di ragazzi e ragazze dando loro l’emozione di vivere una vacanza indimenticabile.

Alle 18.45 seguirà la conferenza dal titolo We’ll Save the Sea, sull’ecosostenibilità dell’ambiente marino, alla quale parteciperanno tra gli altri One Ocean Fondation, Legambiente e alcuni ospiti d’eccezione. Durante l’evento è prevista la firma – da parte del Sindaco di Monfalcone e delle altre autorità presenti – della Charta Esemeralda, un codice etico per condividere principi e azioni a tutela dei mari, stilato per sensibilizzare l'opinione pubblica, gli operatori e tutti gli stakeholder, evidenziando il senso di urgenza nell’affrontare i problemi più pressanti degli oceani e degli ecosistemi marini e costieri e teso a definire ambiti di intervento concreti, immediati e focalizzati alla risoluzione dei problemi.

Al Teatro Comunale di Monfalcone andrà in scena (alle ore 21 a ingresso con offerta libera) “Adriatico Blues”, uno spettacolo ideato e diretto da Massimo Navone, nuova produzione Bonawentura/Teatro Miela, con Laura Bussani, Alessandro Mizzi e Stefano Dongetti, musiche originali e arrangiamenti di Stefano Bembi eseguite in scena da Stefano Bembi e Denis Beganovic (Jadranski band). “Adriatico Blues” vuol essere un luogo dell’immaginazione in cui ogni spettatore si può rifugiare, ascoltando i racconti delle più disparate tipologie di navigatori che hanno percorso le rotte adriatiche: pescatori, mercanti, avventurieri, pirati del passato e del presente, anime perdute, naufraghi della vita alla ricerca di un riparo dalle tempeste di tutti i giorni. Il ricavato dello spettacolo sarà devoluto a Legambiente circolo “Ignazio Zanutto” Monfalcone.

Nella serata di domenica 5 maggio, alle 19, verrà effettuata la premiazione del Trofeo Città di Monfalcone del Circuito velico internazionale NARC 2019, alla presenza di tutti gli equipaggi.

Degustazioni di birre artigianali e agricole del Friuli Venezia Giulia (si potranno anche acquistare alcuni dei prodotti gastronomici d’eccellenza della regione Friuli Venezia Giulia, selezionati direttamente da “De gusto”) completeranno il programma dell’evento.

Le associazioni sportive che contribuiscono alla realizzazione della manifestazione sono: Yacht Club Hannibal, Società Velica “Oscar Cosulich”, “Società Kayak Canoa Monfalcone, Kitelife Grado, Centro Monfalconese Sommozzatori, Società Nautica Laguna, A.R.C.A. - Attività Ricreative Culturali Acquatiche, Associazione Velica Dilettantistica Windsurfing Marina Julia, Società Canottieri Timavo, Polisportiva San Marco.

Commenti (0)
Comment