Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Dal 13 al 16 settembre

Turismo
21 agosto 2018

Friuli Doc, l'artigianato torna protagonista

di redazione (fonte Comune Udine)
La ventiquattresima edizione della kermesse udinese non sarà solo una festa dei sapori, ma anche dei mestieri: previste mostre mercato, laboratori e visite guidate
CONDIVIDI
26494
Turismo
21 agosto 2018 di redazione (fonte Comune Udine)

La XXIV edizione di Friuli Doc si prepara a essere non solo una grande festa dei sapori, ma anche dei mestieri. Riflettori puntati, dunque, sulla tradizione artigiana del Friuli Venezia Giulia: non una semplice vetrina nostalgica, ma l’esposizione di una produzione che riprende gesti antichi, oggi spesso trasformati dall’incontro con l’innovazione, che spiega come nascono oggetti di autentica qualità.

«Friuli Doc – afferma  Maurizio Franz, assessore alle Attività produttive, Turismo e Grandi eventi del Comune di Udine – rappresenta un’occasione unica di promozione per l’artigianato locale. La collaborazione tra amministrazione e associazioni di categoria è fondamentale per tutelare e valorizzare una produzione identitaria del nostro territorio con l’obiettivo di un ritorno non solo economico, ma anche di immagine. L’artigianato rappresenta un patrimonio di conoscenze di inestimabile valore che, attraverso manufatti e prodotti, racconta la nostra regione e la natura della nostra gente».

«Confartigianato-Imprese Udine – dichiara il suo presidente Graziano Tilattitorna a Friuli Doc con lo stesso entusiasmo di sempre, se possibile quest’anno rinvigorito grazie al fatto che in via Vittorio Veneto non saremo soli ma insieme a Cna. Friuli Doc rappresenta un’importante vetrina per l’artigianato del nostro Friuli, un appuntamento al quale Confartigianato-Imprese Udine ha continuato sempre a dare il suo contributo, convinto, non ultimo acquistando nuovi stand che abbiamo inaugurato la scorsa edizione con soddisfazione delle imprese e apprezzamento del pubblico. Quest’anno ci apprestiamo alla kermesse con ancor maggiore motivazione. Insieme a Cna vogliamo dare un segnale: di unità dell’artigianato che è la spina dorsale di questo nostro Paese ».

«Dopo tanti anni – fa eco Nello Coppeto, presidente regionale di CNA – siamo di nuovo presenti e partecipi attivamente, assieme gli amici della Confartigianato, all’evento più atteso della nostra città. Offriremo ai nostri associati, ospiti di spazi dedicati, la possibilità di aderire alle iniziative di Friuli Doc affinché diano dimostrazione pratiche, dal battirame all’orafo, della propria attività e testimonianza diretta dell’importante ruolo dell’artigianato».

Dal 13 al 16 settembre via Vittorio Veneto tornerà a essere la via dell’artigianato con la mostra-mercato delle produzioni artigianali regionali. Ceramica, legno, agroalimentare tipico e artigianato creativo: tra le numerose casette espositive saranno presentati i prodotti caratteristici del territorio.  

In via Stringher 12/C, invece, sarà allestito ARTIGIAN-LAB, uno spazio dedicato a laboratori e dimostrazioni di mestiere rivolto a grandi e piccoli. Guidati dall’esperienza di abili artigiani, i visitatori potranno cimentarsi nella creazione di piccoli progetti di artigianato. La partecipazione ai workshop è libera, ma con posti limitati. Per informazioni friulidoc@uaf.it

Entrambe le iniziative sono organizzate da Confartigianato – Imprese Udine e CNA FVG grazie al supporto della Regione.

Dopo il successo degli scorsi anni, per la XXIV edizione di Friuli DOC Confartigianato-Imprese Udine organizza due speciali Artigian-TOUR, in lingua tedesca e in lingua friulana alla scoperta del Friuli, dei suoi saperi e sapori. Due passeggiate-racconto tra le vie di Udine, per approfondire il tema dell’artigianato durante la kermesse enogastronomica tra curiosità, aneddoti, visite in bottega e tra le casette espositive.

La visita guidata in tedesco si terrà sabato 15 settembre alle 11; appuntamento, invece, a domenica 16, sempre alle 11, per il tour in lingua friulana, in compagnia dell’attore friulano Claudio Moretti. Ciascuna visita avrà la durata di circa 2 ore e non mancheranno dimostrazioni, curiosità, assaggi e degustazioni. La partenza è prevista dalla Loggia del Lionello (Piazza Libertà) e per partecipare è necessario prenotarsi scrivendo una mail all’indirizzo friulidoc@uaf.it.

Commenti (0)
Comment