Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Sabato la ZombItalian RunSabato

Sport
10 aprile 2018

Gli zombie pronti a invadere Gorizia

a cura della redazione
Presentata la corsa in cui non vince chi arriva primo ma chi resta "vivo". Già iscritte oltre 250 persone. Previsti numerosi eventi collaterali in piazza Vittoria
CONDIVIDI
24795
La conferenza stampa di presentazione
Sport
10 aprile 2018 della redazione

Fare il runner e scappare o essere zombie e inseguire: questo il dilemma di fronte a cui ci si troverà sabato 14 aprile, quando Gorizia ospiterà la Zombitalian Run.

L’evento, presentato stamani in municipio a Gorizia, è aperto a tutti, senza limiti di età. I partecipanti dovranno affrontare un percorso che si snoderà per cinque chilometri nel centro cittadino senza farsi “infettare”, ovvero evitando di farsi toccare dagli zombie che saranno in agguato lungo il tracciato. Chi sceglierà di correre indosserà una maglietta bianca con bersagli sulla schiena, che gli zombie dovranno sporcare con le mani usando della speciale vernice rossa.

L’obiettivo non sarà arrivare primi, ma arrivare vivi, cioè raggiungere il traguardo con il minor numero possibile di bersagli colpiti. La regia della manifestazione è della Events Raiders di Modena, che per Gorizia si avvale della collaborazione della Smilevents, con il patrocinio di Comune e Regione oltre che con il sostegno di varie associazioni e realtà commerciali cittadine.

La corsa partirà alle 18 da piazza Vittoria, dove sarà posizionato anche il traguardo con annessa Area Anticontaminazione. Il percorso attraverserà varie strade del centro, oltre al parco della Valletta, ai Giardini pubblici e al parco del Castello. Lungo il tracciato saranno posizionati degli ostacoli innocui e in sicurezza per rallentare i runner e consentire agli zombie di attaccare. Saranno predisposte anche delle “Save zone”, ovvero aree in cui i partecipanti si potranno fermare per prendere fiato e bere senza il timore di essere contaminati.

Ispirata all’evento che si è svolto a Baltimora nel 2012 “Run for your lives zombie”, la ZombItalian Run è alla sua quarta edizione in Italia. A quelle precedenti, ospitate dal Modenese, hanno partecipato runner e appassionati del mondo zombie e di horror provenienti da tutta Italia.

Per la corsa goriziana a oggi gli iscritti on line sono oltre 250, molti provenienti da fuori città e dalla Slovenia. Per avere maggiori informazioni, leggere il regolamento e iscriversi si possono consultare il sito  www.zombitalianrun.com e la pagina Facebook www.facebook.com/zombitalianrun. Sarà possibile iscriversi anche domenica prima dell’inizio dell’evento.

ZombItalian Run Gorizia 2018 sosterrà “La Lega del Filo d’Oro di Modena”.

 

 

Programma per i runner

ore 13.00 – Apertura Check-in Runner

ore 17.30 – Chiusura Check-in  

ore 18.00 – Partenza ZombItalian Run

 

Programma per gli zombie

ore 10.00 – Apertura Check-in Zombie

ore 10.30 – Apertura Area Trucco Zombie 

ore 10.30 –  Zombie Training sessione mattutina

ore 14.00 – Zombie Training sessione pomeridiana

ore 16.00 – Chiusura Check-in Zombie

ore 16.00 –  ZombieWalk

ore 16.30 – Chiusura Zona Trucco

ore 17.00 – Posizionamento Zombie lungo il percorso

ore 18.00 – Partenza ZombItalian Run

 

Per tutti

ore 20.00 – Premiazioni

ore 21.00 –  ZombieDj in consolle

 

Eventi collaterali

Tante le iniziative che animeranno piazza Vittoria, dove saranno attivi anche stand enogastronomici. Alle 17 ci sarà uno spettacolo di break dance a cura di Arte dance studio, inoltre non mancheranno le attività rivolte ai più piccoli, come il truccabimbi proposto dalle 15.30 dalla Banda del Quaiat. Il Kinemax correderà la Zombitalian Run con un evento speciale: alle 15.30 di sabato sarà proiettato il film di George A. Romero “Zombi - Dawn of the dead”, classico del cinema horror che torna sul grande schermo a 40 anni dall’uscita nella sua versione digitale restaurata. Il film sarà proiettato in lingua originale con sottotitoli in italiano. Il biglietto costerà 5 euro.

Commenti (0)
Comment