Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Pubblicato il brano "Higer"

Cultura e Spettacolo
04 agosto 2017

Da Monfalcone il nuovo fenomeno della consolle

di redazione (fonte Ufficio stampa LOL Dj Management)
Esordio discografico per il quattordicenne Lorenzo Torricelli: "Utilizzo solo la mia manualità e la sensibilità acustica che affino con impegno e dedizione"
CONDIVIDI
20750
Lorenzo Torricelli (ph. Daniele Benvenuti)
Cultura e Spettacolo
04 agosto 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa LOL Dj Management)

Soltanto 14 anni, ma già una carriera avviata nell'affascinante mondo delle consolle e delle sale di registrazione con svariati riconoscimenti di prestigio alle spalle.

Lorenzo Torricelli, studente monfalconese, ha già concretizzato il suo primo e grande sogno artistico: l'esordio nel mondo discografico con un brano realizzato e prodotto da lui stesso. Disponibile da poche ore su iTunes Beatport (http://classic.beatport.com/track/higher-original-mix/9393628), sito riservato ai professionisti del mondo della musica da discoteca e dei dj, 'Higer' è già stato inviato a tutte le stazioni radiofoniche internazionali con i suoi 5'11” di durata, interamente composti da Lorenzo.

House music di genere piuttosto raffinato, assai ritmata e caratterizzata da un massiccio utilizzo dei bassi, ma senza dimenticare il suadente apporto dei cori femminili. Il tutto assemblato con programmi professionali di composizione musicale e l'ausilio di tecniche innovative.

Un prodotto realizzato nello studio di registrazione dell'etichetta specializzata Casa Rossa Label del dj e produttore Gary Caos, a Conegliano Veneto, ma precedentemente impostato nello studio personale di Lorenzo che, prima di concretizzare il suo esordio, ha accumulato per mesi spunti, idee e ispirazioni.

Si tratta, infatti, soltanto dell'ultimo exploit in ordine di tempo regalato dal giovanissimo dj che, già all'età di otto anni, si divertiva a giocherellare con la sua prima consolle Numark, esplicitamente richiesta come regalo di Natale ai genitori. Un'autentica folgorazione artistica che, nel giro di poche stagioni, ha assunto i connotati di una carriera in fase embrionale, fino a farlo diventare l'attrazione principale di tutte le festicciole dei coetanei, forte anche dei cinque anni di studio del pianoforte e dei dodici mesi di applicazione sulla batteria.

In prima media, quindi, la partecipazione a un corso per dj all'istituto CAM Arte&Musica tenuto dal dj Paolo Barbato che, nel corso delle stagioni successive, si trasforma in guida artistica e mentore per Lorenzo. Una collaborazione che prosegue tutt'oggi, soprattutto a livello umano, benchè lo stesso Barbato a un certo punto abbia consigliato all'allievo e ai suoi familiari di intraprendere la propria strada, camminando sulle proprie gambe e passando anche attraverso altri ambiti di formazione, come i corsi specifici da producer.

Nel mese di novembre 2016, infine, la partecipazione e la vittoria (lui allora appena 13enne opposto a dj anche over 30 dall'esperienza ormai pluridecennale) nell'ambito del concorso “Tiare DeeJay Talent” quale “Best New DeeJay 2016”, dopo aver superato tre step con tanto di esibizioni davanti al pubblico e a una commissione composta da quattro dj di livello internazionale (Gary Caos, lo stesso BarbatoLuca Noale e Joe T Vannelli).

La realizzazione, la pubblicazione e la commercializzazione di 'Higher' costituiscono un nuovo passaggio che lancia Lorenzo nel mondo professionale dei dj. Nel frattempo, continuano i suoi 'allenamenti' in occasione di eventi privati e pubblici, caratterizzati anche da massicce affluenze di spettatori come quelle andate in scena in piazza dell'Unità d'Italia a Trieste in occasione della kermesse podistica 'Corri Trieste', la serata di gala per la proclamazione dell'Atleta dell'Anno sul palco del Teatro Comunale di Monfalcone e le apparizioni in qualità di 'special guest' in occasione di alcune rassegne del vinile.

Motivo di profondo orgoglio per Lorenzo Torricelli è infine quello di “non utilizzare mai, per nessun motivo – sottolinea – la sincronizzazione computerizzata, sfruttando solo ed esclusivamente la mia manualità e la sensibilità acustica che affino con impegno e dedizione di giorno in giorno. Questo brano è il mio biglietto da visita in grado di esprimere le mie tecniche, i miei sforzi e la preparazione accumulata fino ad ora e costantemente in fase di evoluzione”.

Reduce da un servizio fotorafico professionale, da pochi giorni è disponibile anche un filmato promozionale di circa 30' che propone il 'making of' di 'Higher'  e altre situazioni artistiche con Lorenzo in primo piano (https://www.youtube.com/watch?v=BAG7Bj1SXlc).

Commenti (0)
Comment