Udine rilancia la Festa dello Sport Inclusivo

imagazine_icona

redazione

17 Novembre 2023
Reading Time: 2 minutes
Condividi

Sulle pedane del PalaPrexta sarà possibile provare, a circuito, diverse discipline

Condividi

UDINE – Torna a Udine, il prossimo 26 novembre, la Festa dello Sport Inclusivo. La sesta edizione della manifestazione, che riprende dopo un periodo di stop forzato, è stata organizzata dall’Associazione Sportiva Udinese – ASU, in collaborazione con Fondazione Pietro Pittini, Csen Fvg, Special Olympics, Panathlon Udine, Ansmes – Associazione Nazionale Stelle e Palme al Merito Sportivo, l’associazione di promozione sociale Io ci vado, nell’ambito di Sport4inclusionweek, con il patrocinio di Coni Fvg e CIP Fvg e il sostegno di Fondazione Friuli.

L’evento è stato presentato al PalaPrexta, sede dell’ASU, alla presenza della presidente della Fondazione Pietro Pittini, Marina Pittini, del presidente di Fondazione Friuli, Giuseppe Morandini, del presidente dell’ASU, Alessandro Nutta, e del direttore generale, Nicola Di Benedetto.

Come già avvenuto nelle passate edizioni, sulle pedane del palazzetto (via Lodi 1) sarà possibile provare, a circuito, diverse discipline: danza (con Chiara Nasazio), ginnastica artistica maschile e femminile (ASU), ginnastica ritmica (ASU), scherma (ASU e Fiore dei Liberi Scherma), karate (Karate Udine asd), taiji quan (Tao), aikido (Karate Basiliano Apd), tiro a segno elettronico (tSN Cividale), footbike (Footbike4all).

Le prove sono pensate in un’ottica di inclusione, pertanto saranno aperte sia a persone con disabilità (che dovranno essere accompagnate dai genitori/tutori per tutta la durata dell’evento) che per coloro che non ne hanno. L’evento sarà gratuito ma con prenotazione online obbligatoria.

La “Festa dello sport inclusivo” vuole essere un momento di incontro e scambio tra diverse realtà che lavorano a stretto contatto, sul territorio, con il mondo della disabilità e altre che, a vario titolo, aiutano lo sviluppo della persona. Saranno infatti aperti gli stand di alcune associazioni del territorio che potranno presentare il loro lavoro e la loro esperienza nel campo della disabilità: AMI-Attività Musicale Inclusiva, progetto della Scuola di Musica Ritmea; Radio Magica Academy; Fondazione Radio Magica ETS; La casa sull’albero; l’associazione di promozione sociale Io ci vado. In programma anche le performance di alcuni atleti agonisti che mostreranno il meglio della loro specialità.

L’apertura della giornata è prevista alle 8.30 con una prima fase di accoglienza dei partecipanti. Dalle 9.30 inizierà la turnazione delle attività in prova; alle 12.30 ci saranno le premiazioni di tutti i partecipanti.

Nel pomeriggio, invece, a partire dalle 14.30 e fino alle 16.30 è in programma il primo evento formativo della seconda edizione del progetto “A proprio agio”, “Corso di alta specializzazione per tecnici che trattano la disabilità fisica e intellettiva”, possibile grazie al sostegno di Fondazione Friuli e alla collaborazione con Csen Fvg, Special Olympics Fvg e scuola regionale dello Sport Coni Fvg. Evento gratuito ma con prenotazione online obbligatoria.

Il corso sarà condotto dalla dottoressa Raffaella De Carlo, psicologa psicoterapeuta che opera nell’ambito dell’autismo, la quale farà una lezione proprio su questo tema, sui disturbi comportamentali, e sui ritardi di sviluppo, parlando in particolare di comunicazione e strategie di approccio.

 

Visited 19 times, 1 visit(s) today