Trieste diventa una galleria fotografica

Reading Time: 3 minutes

Presentata la dodicesima edizione di “Le Vie delle Foto”: quaranta locali ospiteranno le mostre di altrettanti fotografi

Condividi
Presentazione dell'edizione 2024

Presentazione dell’edizione 2024

TRIESTE – Presentata la dodicesima edizione di “Le Vie delle Foto”, manifestazione nata nel 2011 che trasforma il centro di Trieste, con i suoi esercizi pubblici e locali storici, in una mostra fotografica.

L’evento è stato svelato dalla direttrice Linda Simeone, alla presenza dell’assessore comunale alle Politiche sociali, Massimo Tognolli.

Grazie al format de “Le Vie delle Foto” – che gode del patrocinio del Comune di Trieste – da dodici anni i locali pubblici e gli spazi urbani della città si trasformano in un’unica galleria dove fotografi, professionisti e non, provenienti da tutta Italia e dal resto del mondo, possono esporre i propri scatti e che, a fine evento, anche quest’anno vedrà la pubblicazione di un catalogo fotografico.

La città della fotografia

Invariata la formula che ogni anno per un mese trasforma Trieste nella “Città della fotografia”: a ogni fotografo viene assegnato un esercizio pubblico tra quelli aderenti al percorso, cosicché le singole mostre possano avere ciascuna un proprio tema.

Le foto verranno esposte per tutto il mese e sarà possibile visitare le mostre durante gli orari di apertura dei singoli locali.

Ogni sabato del mese sono previste inoltre delle visite guidate con percorsi creati ad hoc per poter ammirare sia le mostre che apprezzare i locali che le ospitano, oltre che la città di Trieste in tutti i suoi angoli più belli e caratteristici, anche e soprattutto quelli meno noti.

Sono in programma degustazioni, workshop in location esclusive, feste e presentazioni del progetto in tutta Italia con l’obiettivo di portare nuovi fotografi a Trieste e Trieste in giro per il mondo.

Quest’anno sono quaranta i locali aderenti che ospiteranno le mostre fotografiche di altrettanti artisti, nazionali ed esteri. È già disponibile in omaggio presso tutti i locali che aderiscono all’iniziativa la mappa con gli esercizi che ospitano le mostre.

Per tutto il mese di aprile, ogni sabato mattina a partire dalle ore 10.30 e il pomeriggio dalle ore 16 una guida specializzata terrà delle visite guidate che partiranno ogni volta da punti diversi della città: piazza Sant’Antonio, piazza dell’Unità d’Italia, piazza del Ponterosso e Largo Bonifacio (all’inizio di Viale XX Settembre).

Le novità 2024

Primizia assoluta di questa edizione, la presentazione in esclusiva di una nuova e innovativa tecnologia per certificare in modo duraturo le opere d’arte. Questo sistema consente infatti ai curatori di identificarsi, caricare e condividere facilmente i dati riguardanti le opere che espongono. A ciascuna opera viene attribuito un codice identificativo univoco che può essere facilmente condiviso dai curatori e dagli autori, ad esempio tramite QR code. Una volta inseriti nel sistema, i dati vengono archiviati in modo sicuro e inalterabile e non possono più essere modificati.

Inoltre ogni modifica nella storia dell’opera viene registrata e conservata nel sistema.

“Insieme a Linda, Erik e Lisa – ha spiegato l’ideatore, l’ingegner Andrei Vukolov – abbiamo deciso di testare per la prima volta questa tecnologia proprio su Le Vie delle Foto”.

Dopo aver superato la fase di test si prevede che la nuova tecnologia sia accessibile a un vasto numero di persone e organizzazioni interessate e questo rappresenta un notevole progresso nelle tecnologie di condivisione durevole dei dati.

Nuove collaborazioni

Accanto alle collaborazioni consolidate, quest’anno si aggiunge quella con Eataly che sarà sede di un corso di Food Photography che si svolgerà sabato 20 aprile dalle ore 15 con la docente Fiorella Macor e di una mostra nell’Enoteca al piano -1.

Inoltre nel 2024 inizia una nuova collaborazione anche con il Corso di fotografia della Comunità degli italiani di Fiume che, capitanata da Željko Jerneić e Lucio Vidotto, sarà in visita a Trieste a fine mese per prendere parte a un tour guidato con Le vie delle Foto.

Infine, altra importante collaborazione di quest’anno, sarà quella con Excelsior Caffè che Le Vie delle Foto accompagnerà nei festeggiamenti del 70ennale di attività proponendo alcuni tour con degustazioni mirate.

Il primo weekend di aprile sarà presente in città ospite de Le Vie delle Foto anche il presidente dell’Associazione culturale “Argonauti” Marco Navone, fotografo e storico della fotografia, responsabile del Festival cinematografico di Tavolara “Una notte in Italia”, nonché ideatore, direttore artistico e organizzatore del Festival della fotografia “Storie di un attimo” giunto alla sua 14ª edizione e già partner de Le Vie delle Foto.

Nel corso dell’evento verrà organizzato un incontro pubblico con i fotografi: sarà l’occasione per visionare il portfolio dei vari autori in mostra a Trieste al fine di individuare alcuni progetti da esporre a Olbia in novembre nell’ambito di “Storie di un attimo” 2024.

Per informazioni: www.leviedellefoto.it

Visited 113 times, 2 visit(s) today
Condividi