Il tour di Roberto Vecchioni in FVG

Reading Time: 2 minutes

Il professore della musica italiana sarà ospite a San Vito al Tagliamento con “Tra il silenzio e il tuono”

Condividi
Roberto Vecchioni

SAN VITO AL TAGLIAMENTO – Roberto Vecchioni, cantautore, paroliere, scrittore, poeta e insegnante italiano, artista amato dal pubblico di ogni età, capace di vendere oltre otto milioni di dischi in carriera, continua il suo meraviglioso viaggio musicale sui palchi italiani con “Tra il silenzio e il tuono tour”, progetto live che farà tappa a fine estate anche in Friuli Venezia Giulia e precisamente a San Vito al Tagliamento in Piazza del Popolo, il prossimo sabato 7 settembre (ore 21.00), evento inserito nel calendario della rassegna “Stelle d’Estate”.

Proporre il concerto di Roberto Vecchioni al pubblico di tutta la regione – commenta l’assessore alla Vitalità del Comune di San Vito al Tagliamento, Andrea Bruscia – è motivo di grande soddisfazione e conferma della volontà di San Vito di essere protagonista di grandi eventi estivi. Il valore culturale di questo concerto è davvero significativo: Vecchioni rappresenta un vero maestro della parola e della musica italiana, capace di penetrare nell’anima e nel cuore di tutte le generazioni, comprese quelle più giovani”.

Roberto Vecchioni nasce nel 1943 a Milano da genitori napoletani. La sua attività nel mondo musicale inizia negli anni ’60, quando comincia a scrivere canzoni per artisti affermati. Nel 1971 si propone per la prima volta come interprete delle sue canzoni e incide il suo primo album “Parabola” che contiene la celeberrima “Luci a San Siro”.

Nel 1973 partecipa al Festival di Sanremo con “L’uomo che si gioca il cielo a dadi”. Il successo di pubblico arriva nel 1977 con l’album “Samarcanda” cui fanno seguito più di venti album e altrettante raccolte per una vendita totale che supera gli otto milioni di copie. Nel 1992 il brano “Voglio una donna” vince il Festivalbar come canzone più ascoltata dell’anno. Vecchioni, nella sua lunga carriera, i generi musicali li ha (ri)visitati tutti, compresa la canzone classica napoletana, il jazz e la musica classica con l’album “In Cantus”.

Nel 2011 partecipa e stravince al Festival di Sanremo con la canzone “Chiamami ancora amore” che dà il titolo all’omonimo album. In quell’occasione vince anche il premio “Mia Martini” della critica e quello della sala stampa. Roberto Vecchioni è l’unico artista ad aver vinto il Premio Tenco (1983), il Festivalbar (1992), il Festival di Sanremo (2011) e il Premio Mia Martini della critica (2011).

Negli ultimi anni, nonostante i moltissimi impegni artistici, sia musicali che editoriali, continua la sua attività di docente presso l’Università IULM di Milano con il corso “La Contemporaneità dell’Antico“.

Il 2024 lo ha visto tornare sul palco di Sanremo, nella serata delle cover duetta sul palco dell’Ariston insieme ad Alfa, con “Sogna Ragazzo Sogna”, ricevendo la standing ovation del Teatro Ariston. A febbraio 2024 esce il nuovo libro “Tra il Silenzio e il Tuono” (Einaudi Editore) e continua la sua tournée live per tutta l’Italia, che lo porterà a settembre a San Vito al Tagliamento.

Visited 65 times, 1 visit(s) today
Condividi